Da qualche tempo PowerPoint 365 dispone in tempo reale della funzione sottotitoli:

Indubbiamente interessante in sé.

Ma l’utilità è moltiplicabile, perché – con un po’ di manovre – si può arrivare a arricchire una qualsiasi schermata condivisa online, come nell’esempio, dove a essere sottotitolata in Webex è la finestra attiva di Firefox:

Dov’è il trick?

Nel fatto che il programma di Microsoft non vincola la sua produzione di sottotitoli all’uso effettivo delle slide.

E quindi, basta attivare una presentazione vuota sullo sfondo e – come detto – condividere il proprio schermo, avendo la semplice accortezza di tenere in primo piano la finestra del contenuto via via “attivo” e di dimensionarla in modo da lasciare spazio ai sottotitoli, che in questo caso si sviluppano in basso, ma che è possibile posizionare in altri modi utili.

L’importante è non sovrapporli alle slide.

PS: l’amico Luca Ballestra Caffaratti mi ha segnalato WEB CAPTIONER, utilizzabile in modo analogo a PowerPoint365. In questo caso, anzi, è anche possibile scaricare il testo della sottotitolazione. Condicio sine qua non? Usare Chrome.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.