Tutti i perché di Linux

Milano – JEIA, la junior enterprise del Politecnico di Milano, ha condotto insieme a Wireless la prima “indagine motivazionale” sull’open source, di cui presenteranno i risultati nella mattinata del 24 settembre nell’ambito di LinuxWorldExpo Italia.

L’indagine, svolta su un campione di 480 tra laureandi e giovani laureati delle Facoltà di ingegneria e architettura del Politecnico di Milano, ha messo in evidenza un’ottima conoscenza teorica di Linux (94,3 per cento del campione) e dell’open source (80,5 per cento) e un atteggiamento quasi unanimemente positivo (98,5 per cento del campione) nei loro confronti.

Sul fronte motivazionale, la maggioranza relativa di chi utilizza Linux lo fa perché permette un risparmio monetario immediato (32,8 per cento), seguito da desiderio di autoistruzione all’informatica (25,6 per cento).

Leggi tutto l’articolo pubblicato su Punto Infromatico, martedì 21 settembre 2004