Gli strumenti applicativi e le piattaforme per l’e-learnig

L’attività di progettazione di processi formativi di tipo e-learning si configura come una rete complessa in cui aspetti didattici, tecnologici, organizzativi ed economici sono strettamente interdipendenti. Due nuove contributi di Laura Casulli nella Rubrica Incroci

I due articoli pubblicati questo mese vertono su aspetti di carattere eminentemente tecnologico ma intendono chiarire il nesso indissolubile, nella realizzazione di processi di apprendimento che utilizzano strumenti per la comunicazione a distanza, tra gli aspetti legati agli strumenti e quelli legati a scelte di tipo teorico generale.

Il presente articolo tratta nello specifico delle principali componenti software di un sistema e-learning e introduce alcune distinzioni in merito alle piattaforme utilizzabili e alle loro funzionalità principali, in relazione ai diversi contesti di apprendimento.

Tecnologie per l’e-learning
Parte prima: gli strumenti applicativi

Quest’altro contributo, che costituisce una seconda “puntata” dedicata alle tecnologie per l’e-learning, tratta nello specifico la questione della scelta di una piattaforma integrata, e i possibili criteri anche in relazione alla distinzione tra software commerciale e open source.

Tecnologie per l’e-learning
Parte
seconda: la scelta della paittaforma

Due nuove contributi di Laura Casulli nella Rubrica Incroci