Le nuove tecnologie sono diventate ormai uno degli strumenti principali per conseguire obiettivi nell’ambito della formazione e dell’istruzione europei. Recentemente, sono stati approvati 27 nuovi progetti e stanziati circa 6 mln di euro per finanziare la cooperazione europea in tema di “education e training” attraverso il programma europeo Minerva.

I progetti approvati coinvolgono, per ognuno di essi, dai 5 a 8 partner europei e le aree tematiche coperte hanno la caratteristica della trasversalità: si va dall’utilizzo delle ICT per insegnare le lingue straniere, materie scientifiche e tecnologiche, fino all’utilizzo delle nuove tecnologie sottoforma di video on line e tecnologie mobili per insegnare arti, materie economiche e materie giuridiche.

Alcuni progetti hanno utilizzato anche la formula “blended” cioè l’utilizzo di un mix di tecnologie on line, apprendimento in aula ed apprendimento basato sul gioco.

I progetti approvati hanno, inoltre, la caratteristica di essere stati selezionati anche per la particolare attenzione rivolta alla diffusione ed alla valorizzazione dei piani formativi in modo che l’intera comunità europea possa beneficiarne.

Per maggiori informazioni:

Il programma Minerva: http://europa.eu.int/comm/education/programmes/socrates/minerva/action_en.html

La notizia sul sito ufficiale della UE: http://europa.eu.int/rapid/pressReleasesAction.do?reference=IP/05/1349&format=HTML&aged=0&language=EN&guiLanguage=en