Una rete di esercizi commerciali e abitanti riverserà onde wireless in tutta la zona, per consentire a chiunque si registri alla comunità del wireless sociale, FON, di “essere online”. Il progetto è di grande respiro e FON, per dirla con Stefano Vitta, country manager in Italia della società, ambisce a trasformare un quartiere storico di Roma in un quartiere tecnologicamente avanzato, sul modello di quanto già avvenuto nel Chueca di Madrid.



La chiave di tutto è il WiFi sociale di FON, che permette a qualunque negozio o ristorante della zona dotato di linea ADSL di installare gratuitamente La Fonera, un router che offre connessione wireless gratuita nei dintorni e permette a clienti e passanti, magari a quelli dotati di smartphone WiFi, di utilizzare Internet. Il tutto si chiama TrastevereWiFi e nel nome del “gemellaggio filosofico” con la Chueca si fa chiamare el movimiento, con la speranza di contagiare in una danza di copertura wireless il più alto numero di soggetti e trasformare rapidamente la diffusione di Internet nell’area.

In Italia Fonera ha avuto alterne vicende legali ma ora sembra arrivato il punto di svolta: per avere il wireless diffuso nelle nostre città non dovremo più aspettare i costosi Wi-Max, l’UMTS e le reti civiche ma ci basterà il wireless sociale.

Pubblicato su Punto Informatico

http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2137870

http://blog.fon.com/it/archive/news/muni-wifi-chueca-a-madrid.html

http://www.fon.com/it/