La luna virtuale è Italiana – Faster than Google, better than Nasa

Il primo e più completo ambiente virtuale di esplorazione lunare è stato realizzato dalla Fondazione Ultramundum di Grugliasco. Si tratta di una applicazione scientifica e didattica ideale per essere utilizzata in classe con le LIM (Lavagne Interattive Multimediali) o anche con un semplice videproiettore. 4DMoon explorer è scaricabile gratuitamente in due versioni: quella per l’esplorazione, e quella per gli sviluppatori che fornisce l’intero database cartografico. 

Leggi tutto “La luna virtuale è Italiana – Faster than Google, better than Nasa”

Ecco le lim nelle primarie

Anche se fa caldo èd è ora di vacanze siamo ancora in giro per le scuole a erogare l’assistenza tecnica Dschola. Oggi eravamo in una scuola primaria a sistemare un laboratorio e siamo andati a vedere una LIM installata da innovascuola…godetevi lo spettacolo: (fate clic ai lati per girare pagina)

View more presentations from loti.

Per fortuna non tutte le LIM sono state montate in questo modo, ci sono scuole che hanno avuto la fortuna di avere installazioni fatte a regola d’arte e che hanno avuto anche la capacità  e la volontà  di chiedere il meglio per i propri allievi. L’installazione orribile che vedete nelle slide è probabilmente una sfortunata esperienza circoscritta che ci auguriamo tutti che non si ripeta mai più.

Ora sta per iniziare la formazione sulle LIM e tutti, i tutor in particolare, si stanno preoccupando di come usare al meglio i software e le funzionalità  offerte da questi preziosi strumenti; ma per far si che sia davvero un successo basterà  dedicare qualche attenzione in più anche al trascurato hardware: non possiamo parlare di funzionalità  multimediali innovative e poi avere le LIM nelle scuole che non si riescono ad utilizzare per banali motivi tecnici o per errate installazioni.

Non perdiamo questa occasione… Non firmiamo i verbali di collaudo se qualcosa non ci convince!


Il ritorno dei conquistadores

Sarà  la crisi, sarà  il piano dell’innovazione del 2012, sarà  il bando delle LIM o sarò io che, erogando assistenza nelle scuole, ho maturato una certa iper-sensibilità  ma mi sembra proprio di essere tornati ai tempi del Piano Nazionale per l’Informatica. Una sorta di arrembaggio alle scuole con aziende ed enti pronti a impiantare nelle scuole qualsiasi tipo di tecnologia a prescindere dalle effettive esigenze didattiche e avulse da qualsiasi ragionamento sulla sostenibilità  e usabilità  di certe soluzioni. Il motto era ed è ancora: basta che sia tecnologico e ve lo rifiliamo perchè la scuola si deve aggiornare…
Leggi tutto “Il ritorno dei conquistadores”

120 aule informatizzate per le scuole medie del Lazio

Telecom Italia si è aggiudicata la gara d’appalto indetta dall’ Assessorato all’Istruzione della Regione Lazio per la realizzazione di 120 laboratori informatici per le scuole medie. L’accordo permetterà agli istituti selezionati dalla Regione tra quelli che ne hanno fatto richiesta in tutte e cinque le province del Lazio, di avvalersi di strumenti didattici adeguati alle nuove metodologie d’insegnamento e in linea con il processo di informatizzazione della scuola.
Leggi tutto “120 aule informatizzate per le scuole medie del Lazio”

Una LIM tascabile da Logitech

Ultimamente siamo abituati a definire impropriamente LIM qualsiasi tipo di puntatore e di accrocchio in grado di funzionare con un grande schermo. Ecco allora che mi sento di definire “LIM tascabile” il nuovo mouse che ci siamo comperati io e l’amico Marco Guastavigna. Si tratta del mouse Mx Air di Logitech un mouse/telecomando che, sfruttando le tecnologie introdotte con successo nell’iPhone, e’ in grado di funzionare da puntatore sensibile ai movimenti della mano quando viene sollevato dalla scrivania. Si manovra nel vuoto come il telecomando del Nintendo Wii o come le bacchette di legno delle scuole di una volta e, sullo schermo, il puntatore del mouse segue fedelmente i nostri movimenti. Il feeling e’ immediato, la calibrazione e’ automatica, si puo’ usare con qualsiasi monitor, televisore, e videoproiettore e il raggio di azione supera i 10 metri. Per essere operativi basta inserire il piccolo ricevitore in una porta usb e accendere il mouse…
Leggi tutto “Una LIM tascabile da Logitech”

LIM quale tecnologia scegliere?

L’invasione delle LIM è iniziata e non è più arrestabile, in un precedente post mettevo in guardia sugli errori più comuni che si possono fare quando introduciamo le Lavagne Interattive Multimediali a scuola. Anche oggi l’errore più comune rimane sempre la precarietà  delle installazioni: quando per qualche motivo irrazionale non installiamo in maniera fissa LIM proiettore e computer l’utilizzo diventa saltuario e riservato ai docenti appassionati dell’ultima novità . Ultima novità  neanche poi tanto visto che le LIM esistono da più di 10 anni…
Comunque oggi parliamo di quale tecnologia scegliere, sapete che esistono sostanzialmente due tipi di LIM:

  1. Con i pannelli touch screen
  2. Con i sensori a raggi infrarossi o radiofreqenza

La prima versione sente direttamente la pressione sullo schermo del dito o di un oggetto (tipicamente un pennarello finto o un cancellino) la seconda versione mendiante dei sensori più o meno evoluti e dei pennarelli attivi intercetta i movimenti degli oggetti che si avvicinano allo schermo. Appartengono a questa seconda famiglia anche le lim “artigianali” o super economiche, quelle realizzate applicando sensori a lato di lavagne vere e quelle realizzate con il telecomando del Nintendo Wii.
Ebbene quale tecnologia è più adatta ad una scuola? Cosa conviene usare con i bambini delle primarie? e cosa con i ragazzi delle superiori?
Fino ad adesso nessuno si è mai sbilanciato, bisogna essere politicamente corretti, ma se avete visto i bambini all’opera davanti ad una lim vi sarete sicuramente accorti che qualche differenza esiste…
Leggi tutto “LIM quale tecnologia scegliere?”

La Scuola italiana si butta sulle lavagne touch

Le tre “i” sono di nuovo di moda e, per la digitalizzazione della scuola annunciata alcune settimane fa dal Ministro Gelmini, si (ri)parte dalle LIM le lavagne interattive digitali. Già da novembre ne verranno consegnate 10 mila nelle scuole medie (probabilmente del solo mezzogiorno). Ai 20 milioni di euro spesi per l’avvio del progetto, l’anno prossimo se ne aggiungeranno altri 10 per raggiungere il 40% delle scuole entro il 2009.
Leggi tutto “La Scuola italiana si butta sulle lavagne touch”