Qual è il valore aggiunto dell’utilizzo della videoscrittura e della Rete alla sollecitazione didattica di competenze linguistiche di produzione testuale? Quali contesti di apprendimento sono in grado di far sì esso possa risultare efficace? E, ultimo ma fondamentale,  efficace in che senso?

Read More →

Sollecitare l’utilizzo della  videoscrittura nella didattica non significa solo favorire operazioni quantitativamente migliori, più rapide, ma si configura soprattutto come la scelta consapevole dell’insegnante di inserire tale utilizzo in un contesto didattico che ne sviluppi le potenzialità in termini di cambiamenti qualitativi, di  operazioni cognitive, di modi di conoscere e rappresentare il mondo. L’introduzione della […]

Read More →

La scuola ha prontamente raccolto i risvolti educativi delle pratiche di creazione collettiva ispirate alla scuola di Barbiana di don Milani, la cui didattica incentrata sulla priorità dell’apprendimento linguistico in stretta aderenza alla situazione culturale degli studenti si rivela un punto di riferimento metodologico di grande attualità. La novità è che la scrittura collettiva oggi […]

Read More →

“Sireâ€?, disse Shahrazà d terminando il racconto, “se questa storia vi è piaciuta, che direste mai di quella del pescatore, che è tanto più bella?â€? (Le mille e una notte) La teoria culturalistica di Bruner – ad oggi uno dei riferimenti principali nella didattica contemporanea – considera il pensiero, anche quello infantile, come un insieme complesso: […]

Read More →

Le TIC possono essere “tecnologie del sé” e costituire occasioni per allestire laboratori in cui praticare percorsi di auto-formazione della soggettività improntati all’etica della “cura”? Come possono animali biologici – quali noi siamo – creare una realtà sociale oggettiva, come il denaro, le promesse, i matrimoni, i software e in generale le istituzioni? Sono alcuni degli interrogativi […]

Read More →

Anche quest’anno ho introdotto il corso di “Filosofiaâ€? con la visione di “Matrixâ€?. C’è dentro tutto, in una sorta di déjà  vu visivo (che peraltro nel mondo di “Matrixâ€? è sintomo di un’imperfezione nel programma stesso di simulazione della realtà ): dal sacrificio di Socrate al mito della caverna di Platone, dalla meraviglia aristotelica al dubbio […]

Read More →

“Occorre fare attenzione alle trappole che il linguaggio ci prepara perché il mondo delle parole è caratterizzato da arbitrarietà  e da inadeguatezza rispetto al mondo delle cose. ” J. L. Austin, “Come fare cose con le paroleâ€? A un malato grave i medici fanno sapere che non sono in grado di aiutarlo poiché non sanno […]

Read More →

  In Internet è possibile far conoscere agli altri solo alcuni aspetti della propria personalità, fare finta di essere un’altra persona, velare la propria vera identità e trarre in inganno gli interlocutori. Questa dinamica può verificarsi, come ovvio,  in tutte le relazioni sociali anche face to face, ma su Internet le possibilità sono amplificate, e […]

Read More →