Il filo d’Arianna: contenuti digitali per la scuola superiore


Il filo di Arianna si trasforma.
  Dopo diversi anni di vita come semplice sito, diventa adesso una vera rivista on line dedicata agli insegnanti e agli studenti delle scuole superiori.
L’idea fondamentale resta sempre la stessa: costruire un archivio, il più ricco e affidabile possibile, di materiali a disposizione di chi intende realizzare propri percorsi di studio o di lezione. Per raggiungere questo obiettivo si intende  esplorare le possibilità offerte dalla tecnologia informatica, sviluppando soprattutto il versante della interattività.
Il filo di Arianna
quindi non è una rivista da leggere quanto da usare: i documenti che ospita sono pensati per essere scaricati, copiati, smontati e riaggregati secondo percorsi che dipenderanno dalle esigenze e dalla volontà di chi la userà.

ll prof. Martino Sacchi, insegnante e autore di vari libri, nonché pioniere delle tecnologie applicate alla didattica e ideatore del Filo di Arianna: chi fosse interessato a collaborare puo’ mettersi direttamente in contatto con la redazione del Filo di  Arianna. http://www.ariannascuola.eu/joomla/

 Sono previste per il momento tre sezioni:

  • Materiali di lavoro
  • Approfondimenti e studi
  • Fonti e testi

“Materiali di lavoro” contiene i contributi più strettamente didattici (lezioni, schemi, appunti…) rivolti prevalentemente agli studenti

“Approfondimenti e studi” raccoglie invece testi più impegnativi e complessi, destinati in linea di massima ai docenti

“Fonti e testi” infine pubblica i documenti originali, eventualmente anche inediti e/o in traduzione originale.

I numeri della rivista vengono pubblicati esclusivamente on line con cadenza mensile. Gli articoli una volta pubblicati restano disponibili a tempo indeterminato nell’archivio della rivista, esplorabile attraverso gli opportuni strumenti presenti sul sito.

Proprio per il suo carattere interattivo Il filo di Arianna si propone anche come il punto di riferimento di una ideale community di docenti disposti a mettere in comune risorse e capacità. La partecipazione al progetto è libera e gratuita, previa registrazione sul sito.

L’unico vincolo è ovviamente il rispetto delle leggi vigenti e l’impegno a pubblicare materiali validi sotto il profilo scientifico e didattico.

La proprietà intellettuale di tutti gli scritti pubblicati è espressamente tutelata da una licenza di tipo Creative Commons.

Leggi tutto “Il filo d’Arianna: contenuti digitali per la scuola superiore”

Google, l’autismo e il 3D

Aprile è il mese dedicato all’autismo, almeno cosi’ apprendiamo dal blog ufficiale di Google, che due anni fa ha lanciato il progetto Spectrum per dare alle persone affette da autismo la possibilità di esprimere la loro creatività e sviluppare un’abilità attraverso software di modellazione in 3D. In occasione della ricorrenza, Google ha raccolto in questa webpage alcuni giovani artisti che utilizzano SketchUp. E’ stato realizzato un video per imparare a usare questo software [Getting Started with Google SketchUp video] (in inglese) per chi voglia apprendere gli strumenti base per la modellazione.
Per saperne di più si può seguire il blog dedicato a questo http://sketchupdate.blogspot.com .
Leggi tutto “Google, l’autismo e il 3D”

Maddmaths, matematici on line

Nasce il sito per divulgare la matematica applicata in Italia. News e approfondimenti direttamente dagli addetti ai lavori. La matematica raccontata da chi di numeri se ne intende. Per curiosi e appassionati di calcoli e dintorni è infatti on line Maddmath, il primo sito dedicato alla divulgazione della matematica, gestito direttamente dai ricercatori e addetti ai lavori. “Che stanchi di sentirsi dipingere da altri come pazzi alienati senza speranza, hanno deciso di raccontarsi loro stessi, in prima persona, come pazzi alienati senza speranza. O forse no”, come si legge sul sito stesso.
Leggi tutto “Maddmaths, matematici on line”

Knol, condividi la tua conoscenza

Knol (http://knol.google.com) è il progetto di Goggle per la condivisione della conoscenza. Chiunque può scrivere un contributo su un argomento e pubblicarlo su Knol. Pur essendo spesso accomunato a Wikipedia, ha un approccio completamente diverso.
Wikipedia si basa sul fatto che i contributi siano anonimi e mediati dalla collaborazione del gruppo( il cosiddetto  “crowdsourcing”), mentre un contenuto Knol e’ firmato da un autore che può se vuole, invitare qualcun altro a collaborare con lui.. le differenze sono molte e non finiscono qui.
Knol comincia ad essere popolato da autori italiani e in particolare per quanto riguarda la didattica si trovano contributi interessanti.

Leggi tutto “Knol, condividi la tua conoscenza”

Videogiochi e realtà virtuale alla fiera del libro

Presso lo stand del MPI alla fiera del Libro 2008 ci sarà una area di presentazione del mondo dei videogiochi e della realtà virtuale così come viene interpretata dai libri e dalla scuola.

Verranno presentati i videogiochi applicati alla didattica per tutti gli ordini di scuole, il corso di perito di informatica specializzato per la grafica interattiva ed i videogame dell’ITIS Majorana di Grugliasco ed il simulatore di volo dell’ITIS Grassi di Torino. A corredo alcuni esempi di uso delle playstation a scuola, di lanparty, delle lavagne interattive e alcuni giochi sviluppati dagli studenti.

MPI Bookstock Village – Pad. 5

Leggi tutto “Videogiochi e realtà virtuale alla fiera del libro”

Il Premio Italradio 2008 al TG Latino “ReNS Video”

Il sindaco di Quistello Alessandro Pastacci ha consegnato il 5 aprile, in occasione delle celebrazioni del Centenario di Primo Boselli che coinvolgono in un confronto di esperienze iniziative radiotelevisive di scuole e università, il Premio Italradio 2008 a Res Nova Scientiae, l’esperienza di TG latino nato sui banchi di scuola. Il premio – che è assegnato ogni anno a una personalità della radiofonia italofona – è per la prima volta legato ad un’esperienza televisiva nelle persone di Mario Finelli e Vanessa Pelissero, i due insegnanti che hanno coinvolto i loro allievi .
Il premio di quest’anno sottolinea il valore dell’utilizzo della lingua latina per la comunicazione scientifica. Va ricordato che il latino fu la lingua delle prime comunicazioni scientifiche diffuse dalla Radio Vaticana durante la fase pionieristica sperimentale dei primi anni trenta del secolo scorso. Il premio è rappresentato dalla medaglia di Pietro Bembo nell’interpretazione dell’orafo fiorentino Paolo Penco.
Leggi tutto “Il Premio Italradio 2008 al TG Latino “ReNS Video””

Web e diritti d’autore – Buone notizie per le scuole

Con un disegno di legge approvato in Senato sono state legittimate la pubblicazione di immagini, audio e video per usi didattici e scientifici senza più nessun obbligo di dover pagare la tassa SIAE. Questa nuova legge faciliterà sicuramente la costruzione di materiali didattici e risolverà molti problemini sui siti web delle scuole. 

Leggi tutto “Web e diritti d’autore – Buone notizie per le scuole”

HelpM@t un progetto a supporto della Matematica

HelpM@t è un progetto finanziato dalla Direzione regionale per il Piemonte. L’iniziativa, che rappresenta il naturale completamento di attività e-learning già note in molte scuole (FORTIC 1, 2), è realizzata con l’utilizzo di una piattaforma collaborativa sperimentata: share.dschola.
Le attività si svolgono nelle classi del triennio, affiancandosi, così, al progetto M@tAbel (rivolto alle classi del biennio) e al progetto Lauree scientifiche.
HelpM@t è sviluppato in collaborazione con il Dipartimento di Matematica dell’Università di Torino, con l’associazione Mathesis Piemonte e con il patrocinio del Ministero della Pubblica Istruzione e dell’Unione Matematica Italiana.
Leggi tutto “HelpM@t un progetto a supporto della Matematica”