Torna il MEGAcoders+ e raddoppia!! La festa del coding a Torino e Cuneo

Il 15 ottobre MEGAcoders+ ritorna alla grande per la festa europea del coding e quest’anno raddoppiamo su due sedi,

MEGAcoders è l’evento dedicato alla STEAM Education, rivolto agli alunni delle scuole elementari e medieSTEAM è un acronimo che significa ScienceTechnologyEngineeringArts and Mathematics. Insomma, tutte quelle discipline che aguzzano l’ingegno e alimentano creatività, indispensabili per diventare gli innovatori del domani!

MEGAcoders+ è aperto a tutti coloro che vogliono contribuire con le loro competenze e strumenti a far scoprire alle bambine e ai bambini, alle ragazze e ai ragazzi  dai 9 ai 14 anni – il mondo della progammazione e della robotica. La call è aperta a singoli, associazioni enti profit e no profit che vogliano partecipare: coderdojo, fablab e studenti delle superiori sono i benvenuti.

MEGAcoders+ è aperto alle scuole primarie e secondarie che vogliono scoprire come si fa a pilotare un drone, muovere un robot, creare fantastici racconti multimediali…

L’evento è gratuito per tutti, grazie al lavoro volontario degli organizzatori… ma attenzione i posti sono limitati  e finiscono in fretta!  Le iscrizioni saranno raccolte dalla mezzanotte di martedi 17 settembre fino ad esaurimento dei posti… e quindi non perdete tempo, leggete sul sito megacoder.it le modalita’ di partecipazione.

Quest’anno vi aspettiamo in due sedi:  a Torino presso il Toolbox e a Cuneo presso l’ITIS DelPozzo di Cuneo… scegliete la vostra sede preferita e pronti ad iscriversi!!

 

Coder Dojo anche a Torino!

logoOgni ragazzo e ragazza dovrebbe godere dell’opportunità di apprendere i concetti base della programmazione informatica. Dovrebbe essere consentito ad ogni giovane di non vivere la tecnologia digitale solamente da consumatore, ma di poter agire attivamente su di essa in modo critico e consapevole. Curiosando, esplorando, sperimentando e divertendosi.

Per questo sono nati in tutto il mondo i cosiddetti ‘CoderDojo”, club gratuiti che hanno come obiettivo quello di organizzareattività e laboratori per giovani durante i quali i più piccoli, per esempio, possono imparare usando ambienti di programmazione adatti alla loro età (Scratch) e creando, in modo originale, i loro primi programmi e videogiochi. Tutto questo in un ambiente informale dove possano sperimentare liberamente, in assenza di regole, in una vera e propria palestra della mente, gratuita, dove non ci siano verifiche e voti e soprattutto non ci sia la paura di sbagliare. Il tutto gestito da volontari chiamati ‘mentor’.

La maggior parte delle città italiane ha un club di questo tipo. Da sabato 28 Febbraio 2015 anche Torino avrà il suo CoderDojo. A guidare il gruppo di entusiasti, pronti a offrire questa opportunità ai giovani di città e provincia, c’è l’associazione culturale Museo Piemontese dell’Informatica – MuPIn, con Progetto RenaDigital ChampionsAssociazione DscholaRete delle Biblioteche civiche torinesi42 AdvisoryLombroso 16Talent Garden e Fablab Torino. Il cosiddetto “champion” torinese, il capogruppo, è Elia Bellussi, mentre i “mentor” della città sono Marco Alvino, Roberta Bertero, Carla Bertuzzi, Roberto Guido, Fabio Malagnino, Stefano Mercurio, Alessandro Rabbone e Marta Zanetta.

Leggi tutto “Coder Dojo anche a Torino!”