T4T Realizzare applicazioni Android con AppInventor 2.0

Mercoledi 12 febbraio 2014, dalle ore 15 alle ore17.30, nel laboratorio Turing del dipartimento di Informatica dell’ università di Torino Il prof. Alberto Barbero, docente di Informatica presso l’I.I.S. Vallauri di Fossano, illustrerà come si realizzano le applicazioni per dispositivi Android mobile mediante AppInventor 2.0.

Sommario:
App Inventor è uno strumento che permette, attraverso un linguaggio a blocchi, di programmare app per smartphone e tablet Android, utilizzando un approccio simile a Scratch.
E’ stato ideato da un gruppo di ricercatori del M.I.T. e viene utilizzato per insegnare in modo semplice ed accattivante i primi rudimenti della programmazione mobile.
In questo intervento vengono presentate le principali caratteristiche del nuovo App Inventor 2.0 e del suo linguaggio di programmazione a blocchi.

  Leggi tutto “T4T Realizzare applicazioni Android con AppInventor 2.0”

Premio al nostro Presidente!

Il Presidente dell’Associazione Dschola Ing. Alfonso Lupo, è stato insignito del Premio “Francesco De Santis Una Vita per la Scuola”
La premiazione si svolgera’ lunedi 4 giugno alle ore 17.30 presso la sede della Provincia di Torino in via Maria Vittoria 12.
Alla premiazione participera’ anche  Luigi Fusi,nipote dell’avvocato-scrittore-parlamentare Valdo Fusi,eroe della Resistenza,autore,tra il resto,di “Fiori rossi al Martinetto”.

Il Planetario scende in città

L’Istituto Ettore Majorana di Grugliasco, il Planetario di Torino e il Museo dell’astronomia e dello Spazio vi invitano a scoprire le bellezze del cielo attraverso un incontro emozionante che vi condurrà tra scoperte scientifiche, didattiche e ludiche attraverso l’importanza sociale di un luogo museale.
Intervengono PROF. ATTILIO FERRARI e lo staff del museo dello spazio e dell’astronomia.

Venerdì 25 maggio 2012 ore 21.15
Auditorium ITI Majorana
Via Cantore 119 Grugliasco (TO)
Ingresso Libero

Agenda Digitale Italiana: dov’è il software libero ?

Recentemente il governo italiano ha varato l’AgendaDigitale per l’Italia. In essa si trovano diverse misure per stimolare l’uso dell’informatica nella pubblica amministrazione. In particolare nell’Agenda Digitale si parla di: banda larga per la rete, datiaperti, “cloud computing”, “smart communities”. Purtroppo il tema del software libero e’ completamente scomparso. Eppure l’adozione del software libero permetterebbe una drastica riduzione della spesa pubblica e stimolerebbe la creazione di nuove opportunita’ di lavoro per igiovani.

Martedì 3 Aprile ore 18, presso il Polo formativo Universitario Officina H Via Montenavale a IVREA (TO), si affronteranno questi temi con Angelo Raffaele Meo del Politecnico di Torino.

Ingresso libero.

www.accademialiberaivrea.eu

Si inaugura la prima classe del progetto Scuola Digitale in Piemonte

Un computer per ogni studente in 28 classi piemontesi di scuola primaria, media e superiore. Più di 700 studenti coinvolti con i loro docenti, oltre 700 computer ultraportatili, studenti e docenti di 12 scuole tecniche Dschola impegnati nella preparazione e assistenza tecnica dei computer.
 
Questi sono solo alcuni numeri del più importante progetto Piemontese di One To One Computing che avvia i lavori sabato 15 ottobre alle ore 11 con la consegna dei computer agli studenti della 2G dell’Istituto Giulio in via Bidone 11.
 
Il progetto è stato reso possibile grazie all’Ufficio scolastico Regionale per il Piemonte con il personale impegno del direttore Francesco de Sanctis, che si è fatto promotore di un raccordo tra istituzioni concretizzatosi con la firma di un protocollo d’intesa le cui parti sono, oltre all’USR, la Regione Piemonte, il Comune di Torino e il Comune di Verbania.
 
Scopo principale dell’accordo è favorire  l’innovazione degli ambienti di apprendimento  attraverso l’integrazione degli strumenti didattici tradizionali con le opportunità offerte dalle TIC
 
Il progetto si distingue dalle numerose iniziative simili per la volontà di trasformare il computer in un vero strumento didattico utilizzabile per la costruzione della conoscenza e non soltanto per la consultazione di libri elettronici e siti internet.
 
Un team di esperti delle scuole tecniche superiori, che appartengono all’Associazione Dschola, ha infatti preparato i computer con una ricca dotazione di software didattico e li ha protetti in modo da azzerarne la manutenzione e aumentarne l’affidabilità. In questo modo i computer vengono consegnati agli studenti già pronti per l’uso in classe e possono essere utilizzati anche a casa per i compiti e per il tempo libero.
 
Un’altra prestigiosa collaborazione è quella dell’Università degli Studi Milano Bicocca, Centro interdipartimentale “Progetto QUASI, Qualità della vita nella Società dell’informazione” che si occuperà del monitoraggio e della valutazione per verificare i vantaggi dell’uso del pc nella didattica e l’impatto di tale uso negli stili d’insegnamento dei docenti e di apprendimento degli studenti
 
Per ulteriori informazioni:
www.usrpiemonte.it/scuoladigitalepiemonte
www.dschola.it

Scratch Day 2011

Il linguaggio Scratcht è stato inventato al MIT da Mitchel Resnick , un ricercatore che ha inventat, tra l’altro i Computer clubhouse, un network di 1000  “doposcuola” per permettere ai bambini di scuole “povere” di dare libero sfogo alla creativita’ con l’uso delle tecnologie.  Oggi la comunità di Scratch è estesa in tutto il mondo, ed ogni giorno sono circa 1500 i progetti pubblicati sul sito della community.

Si tratta di un software completamente gratuito che si può scaricare dal sito insieme ai manuali e utilizza una modalità visuale per la costruzione dei programmi.

Il 21 maggio in tutto il mondo si festeggia lo Scratch  Day 2011: l’ Italia partecipa per la prima volta grazie all’evento organizzato all’ITI Vallauri di Fossano.

Per tutti coloro che volessero saperne di piu’, l’Associazione Dschola organizza il 19 maggio un convegno dal titolo Dai Libri ai Videogiochi: il futuro dell’informatica per i ragazzi. Il workshop è gratuito ma è necessario iscriversi.

Per maggiori informazioni: http://www.associazionedschola.it/infobie/Default.aspx

 

 

Dai libri ai videogiochi: il futuro dell’informatica per i ragazzi

L’USR Piemonte, l’Associazione Dschola e il dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Torino propongono una giornata di studio sull’insegnamento dell’informatica nel primo biennio delle scuole superiori.

Giovedì 19 maggio 2011 – ore 14.30-18.00

presso l’Auditorium dell’ITIS Ettore Majorana di Grugliasco (TO)

Superata la fase di alfabetizzazione l’informatica a scuola è stata affrontata per lo più come materia trasversale secondo il modello operativo (saper usare le applicazioni) o come materia specialistica seguendo il modello tecnologico (saper realizzare le applicazioni).

Ma l’informatica ha anche un aspetto culturale: è, infatti, una disciplina scientifica vera e propria che fonda e rende possibile la tecnologia e le applicazioni.

Ora, la riforma del secondo ciclo, con le nuove materie di Tecnologie Informatiche e Scienze e Tecnologie Applicate, reintroduce l’informatica già nel primo biennio di studi della scuola superiore. In questo contesto si aprono nuove opportunità e nuove sfide per migliorare l’insegnamento dell’informatica negli istituti tecnici e nei licei.

L’iniziativa è rivolta ai docenti di informatica delle Scuole del 1° ciclo e  ai docenti del 1° biennio delle Scuole secondarie delle materie relative all’informatica, matematica, elettronica. Essa sarà caratterizzata da una parte introduttiva sul tema dell’insegnamento dell’informatica nel biennio della secondaria superiore, voluto dalla riforma, nonché da una seconda parte di tipo tecnico pratico.

Introduce i lavori il direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale, Dott. De Sanctis a cui seguirà l’intervento della prof.ssa Barbara Demo del Dipartimento di Informatica dell’Università di Torino

Programma preliminare:
14.30 Saluti – Francesco La Rosa, Dirigente Itis Majorana
Presentazione dell’iniziativa – Francesco De Sanctis, Direttore USR Piemonte, Eleonora Pantò, Ass. Dschola
15.00 Quale Informatica nella scuola – Barbara Demo, Dip. Informatica, Università di Torino e GRIN
15.30 La proposta dall’Associazione Dschola, Dario Zucchini
15.45 Scratch: Alberto Barbero, ITI Vallauri, Marco Marchisotti, IIS Sobrero
16.15 Processing/Arduino: Francesco Contalbi, Ipsia Castigliano
16.30 S4A: Vaschetto,I TI Vallauri,
16.45 Scuola Arduino: Davide Gomba, Tinker.it
17.00 Un contest per i videogiochi, Dario Zucchini
18.00 Chiusura lavori

Iscrizioni e informazioni su www.associazionedschola.it/infobie

Festa della Matematica 2011 a Torino

Si svolge all’8 Gallery (via Nizza 230, Torino) l’11 marzo 2011, l’8° edizione della Festa della Matematica, organizzata dall’Associazione Subalpina Mathesis, Sez. Bettazzi, in collaborazione con il Liceo Scientifico Copernico di Torino e con il contributo della Compagnia di San Paolo.

Tale attività si inserisce nell’ambito delle Olimpiadi Nazionali della Matematica, ha come protagoniste le scuole superiori che aderiscono al progetto e, contemporaneamente, è aperta a tutti i cittadini, senza limiti di età.

 Dal mattino si potrà assistere a conferenze e mostre, mentre nel pomeriggio si svolgeranno la gara tra istituti e la competizione aperta al pubblico.

Le attività del mattino sono aperte a tutti sino ad esaurimento dei posti disponibili. Per ragioni organizzative, gli insegnanti sono pregati di comunicare, via mail o sul sito www.festadellamatematica.bussola.it il numero indicativo di partecipanti.
Leggi tutto “Festa della Matematica 2011 a Torino”

Giornata di studio “CL@SSI 2.0 IN PIEMONTE”

L’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, con l’Agenzia Scuola Piemonte e il Politecnico di Torino (Nucleo Regionale per il progetto nazionale Cl@ssi 2.0), ha organizzato una giornata di presentazione e di studio che si svolgerà
il 2 marzo 2011, dalle ore 9.30 alle 17.30,
presso l’ITIS Pininfarina di Moncalieri – Via Ponchielli 16.
La giornata costituirà un’occasione per le Cl@ssi 2.0 di scuola secondaria di I grado di presentare i primi risultati del percorso di innovazione e sperimentazione intrapreso ai fini di creare nuovi ambienti di apprendimento in cui le tecnologie siano di quotidiano supporto alla didattica.
Verrà anche dato spazio al dibattito e al confronto sul tema della Scuola Digitale, nell’ambito di tavole rotonde a cui prenderanno parte esperti, rappresentanze delle nuove Cl@ssi 2.0 (seconda fase: scuole primarie e secondarie di II grado) e Cl@ssi 2.0 dell’Emilia Romagna e della Lombardia.

Leggi tutto “Giornata di studio “CL@SSI 2.0 IN PIEMONTE””