La prima ricerca promossa da Eurostat riguarda l'uso delle Ict e del commercio elettronico nelle imprese, l'altra si propone di misurare l'uso delle Ict delle famiglie e del singolo individuo.

Uso delle Ict e del commercio elettronico nelle imprese
La ricerca è stata condotta dal 2001 dagli istituti di statistica nazionali dei Paesi membri. I dati raccolti hanno misurato l'uso delle tecnologie, l'accesso alla rete e il conseguente grado di sicurezza, le pratiche di commercio elettronico intraprese dalle aziende. Le statistiche elaborate sono catalogate secondo un codice di categoria di impresa, relativo alla dimensione e al tipo di attività. L'ultima edizione della ricerca è stata pubblicato il 27 aprile 2004.

Uso delle Ict nelle famiglie e da parte dei singoli

La prima indagine statistica risale al 2002 con l'obiettivo di quantificare l'uso delle tecnologie informatiche e l'accesso ad Internet da parte dei cittadini europei.
I soggetti coinvolti vengono interrogati sul loro rapporto con le tecnologie informatiche e sulla natura delle loro attività on line mentre a chi non ha confidenza con i dispositivi informatici viene chiesto di indicare quali siano le barriere che ancora ostacolano un approccio diretto con gli strumenti della Società dell'Informazione. Recentemente il raggio dell'indangine è stato esteso introducendo nuove domande relative al grado di conoscenza delle Ict.
Per garantire uno scenario statistico più dettagliato, le risposte sono inserite nel contesto economico-sociale degli intervistati.

Per maggiori informazioni:
La notizia sul sito dell'Unione europea http://europa.eu.int/information_society/activities/statistics/text_en.htm
Eurostat http://europa.eu.int/comm/eurostat/