Pubblichiamo a una breve relazione, a cura  del Professor Finelli del Sant’ Anna, sull’uso della piattaforma collaborativa Share Point. Al progetto partecipano circa 350 congregazioni ma alcune di esse hanno già un loro sito internet per cui utilizzeranno il sito Share Point solo per lo scambio di informazioni



La scorsa estate, la congregazione delle “Suore di San’Anna SSA” a cui appartiene l’Istituto presso il quale lavoro, mi ha incaricato di realizzare un progetto che consentisse di creare un sito internet che rispondesse alle loro necessità.

 

La congregazione era alla ricerca di una tecnologia informatica che gli consentisse di gestire in modo semplice ed efficace un sito internet per ottimizzare la comunicazione tra le sedi sparse in tutto il mondo ed incrementare la propria visibilità in campo internazionale.

I problemi da risolvere erano molteplici:

  • totale mancanza di conoscenze informatiche dei futuri gestori del sito (impossibilità di realizzare e gestire in modo autonomo un normale sito internet);
  • conoscenza dei prodotti di office automation limitata esclusivamente alla suite della Microsoft;
  • necessità di realizzare un sito multilingua in modo da consentirne l’utilizzo da parte di tutte le sedi dell’ordine.

Grazie alle conoscenze acquisite attraverso il progetto S.Age di Dschola, mi è stato possibile rispondere in modo semplice ed efficace a tali esigenze. Ho realizzato un sito internet cooperativo utilizzando la piattaforma Share Point che, nella nuova versione 2003, supporta anche la funzione multilingua.

Vista la particolarità del sito, ho adottato una struttura parallela creando quattro sottositi analoghi intercomunicanti attraverso una comune barra di navigazione.

 

 

L’home page è stata ridotta ad una pagina vuota contenete un semplicissimo codice javascript che individua la lingua utilizzata dal browser del cliente e lo reindirizza nella sottosezione a lui più adatta (sito in lingua italiana, spagnola, inglese e portoghese). L’home page di ogni sottosezione è stata poi fortemente modificata al fine di rispondere alle esigenze comunicative e alle caratteristiche peculiari della congregazione. Dalla barra principale della home sono state eliminati i links che consentono di creare  nuovi contenuti o di gestire il sito (tali compiti vengono gestiti attraverso una pagina html a cui accede unicamente il gestore del sito) e sono stati introdotti  quattro bottoni che consentono la navigazione multilingua tra porzioni analoghe del sito

 

Per saperne di più