Mentre in tutta Italia il sistema scolastico è in subbuglio, dalle elementari (e forse anche dall’asilo) all’università, una scuola “illuminata” di un piccolo paese della Lunigiana nei pressi di Castiglione del Terziere, il Comune di Bagnone, insieme a una casa di videoproduzioni, da sempre impegnata per passione fuori dal business del no-profit, ha messo in piedi senza troppa burocrazia un progetto di formazione per le scuole medie inferiori: un corso di introduzione e avvicinamento alle produzioni audiovisive.

Il lavoro, in cui i ragazzi hanno potuto non soltanto osservare, ma si sono anche “sporcati le mani” con attrezzature video, problemi di ripresa e montaggio, interviste e notizie. La redazione del TG Luni? Niente di più facile: una classe in cui la cattedra è diventata la scrivania dei “mezzobusti” del TG (due ragazzi della classe) e il resto degli studenti è stata la nutrita “troupe” di inviati che si sono prodigati a intervistare cittadini, insegnanti e studenti su temi non sempre facili da affrontare, fra i quali una breve ma completa inchiesta sui pareri della riforma Gelmini.

A questa prima puntata ne seguiranno – già programmate – altre cinque; tutte quante saranno diffuse prossimamente dal canale televisivo Tele Apuane.

www.agoravox.it/Il-TG-della-Lunigiana.html