MILANO – Dopo sette edizioni a Bologna il Futurshow approda a Milano. In Fiera, dal 19 al 22 novembre, la manifestazione legata al mondo della tecnologia cambia pelle: da vetrina di prodotti dell’elettronica di consumo a grande laboratorio sulla tecnologia e sul futuro.


Si segnala in particolare CCreaMi, il primo Festival della creatività giovanile della città di Milano. Nato da un’idea dell’assessore Aldo Brandirali del Comune di Milano, vuole essere un’occasione di promozione culturale ed espressione creativa della città milanese

L’evento, per il quale gli organizzatori hanno investito cinque milioni di euro, si allargherà oltre i confini del centro espositivo coinvolgendo 60 punti della città: dalla Fiera parte un itinerario che collega siti sparsi sul territorio urbano ed extraurbano, che ospitano visite guidate, mostre, anteprime cinematografiche, performance teatrali e musicali, incontri (leggi il programma completo). Anche la Mediateca di Santa Teresa, è presente nella mappa dei luoghi di Futurshow. La grande biblioteca senza libri, sezione digitale della Biblioteca Nazionale Braidense, ospitata nella Chiesa di Santa Teresa nel centro di Milano, accoglie Visioni Digitali una due giorni dedicata allla cultura digitale, al cinema, alle tecnologie digitali.

Leggi tutto l’articolo

Pubblicato su Il corriere della seraPubblicato su: Il corriere della sera
mercoledì 10 novembre 2004