Guaraldi Editore, in collaborazione con Liceo Scientifico Einstein di Rimini organizza per sabato 24 ottobre 2009, ore 10 organizza Pinocchio nella rete un burattino multimediale con il Prof. Gian Marco Malagoli
 
Lo stesso giorno l’editore regalerà 8000 volumi ai licei di Rimini per protestare contro la pratica di mandare al macero i libri invenduti (leggi articolo http://www.guaraldi.it/images/carlino_classici.jpg). 

Sempre più spesso sentiamo parlare di e-book, ma ci troviamo sovente di fronte a banali digitalizzazioni di testi cartacei.
L’orientamento del Progetto Guaraldi è rivolto viceversa alla produzione di e-books accessibili, non sostitutivi ma diversi dal libro cartaceo, soprattutto per la possibilità di superare i “limiti” di quest’ultimo, in particolare nei confronti degli allievi che hanno di difficoltà di lettura (DSA, stranieri, ipovedenti…), o che non possono sfogliare un testo per handicap fisici o altro. Un e-book che compensa il testo normale e mette a disposizione dell’alunno l’enorme contenuto informativo del web, insegnandogli a “navigare” in modo pertinente; oltre all’enorme potenziale della multimedialità.
Pinocchio, è lo sfondo giocoso per parlare delle nuove tecnologie che iniziano ad entrare nelle scuole; e tra queste la LIM (lavagna interattiva multimediale), che riveste il ruolo di protagonista per la “condivisione” del sapere e della “documentazione” del percorso didattico. Un percorso sempre più condiviso con gli alunni e tutti gli attori dell’esperienza didattica.
Il percorso della Lezione-gioco:
Il Libro nella Lavagna: dal libro cartaceo alla rielaborazione digitale con la LIM;
Dal cinema al testo: i filmati rievocano il testo; uno story-board per parlare del testo
Suoni per l’apprendimento: un suono, una canzone, un testo parlato… al confine con il teatro la lettura partecipata per l’accessibilità.
La LIM racconta: l’esperienza didattica creando un.. E-book.
Un libro a “richiesta” (on demand): dal libro all’e-book? No prendi un libro, lo smonti, lo integri, e lo ricomponi. Muore un libro, nasce un libro!