Il 18 giugno è stata firmata un’intesa tra il Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, Mariastella Gelmini, con l’Associazione italiana degli editori. L’accordo raggiunto con i vertici dell’associazione editori intende continuare il percorso iniziato, durante la scorsa legislatura per l’introduzione dei cosiddetti e-book nell’ambiente scolastico, attraverso una graduale “diffusione dei libri di testo in forma mista, cartacea e digitale” con l’intenzione di avviare “una formazione mirata dei docenti all’utilizzo di questi strumenti didattici”.

Articolo su Tecnica della Scuola




Comments are closed.