Le regole per ridurre le licenze open source

OSIOSI si prepara a varare alcune regole che dovrebbero frenare la moltiplicazione delle licenze open. Lo scopo è promuovere la diffusione solo di quelle principali ed aumentare così le certezze di chi le adotta

San Francisco (USA) – Nonostante il recente avvicendamento al vertice dell’Open Source Initiative (OSI), che ha visto Michael Tiemann assumere la carica di presidente ad interim, la nota organizzazione sembra decisa a portare avanti una questione particolarmente cara al suo ex leader, Russ Nelson: frenare la proliferazione delle licenze open source e razionalizzare il processo di approvazione delle nuove licenze.

Leggi tutto l’articolo, pubblicato su Punto Informatico