Da settembre il libro elettronico verrà sperimentato come strumento didattico in 150 scuole Polemiche sulla scelta dei partner.

L’ e book arriva sui banchi di scuola. Dal prossimo anno molti studenti italiani potranno affiancare alla consueta modalità di apprendimento su carta anche quella digitale. Per leggere la Divina Commedia sarà così sufficiente il monitor di un computer. Un percorso multimediale che consentirà di visualizzare immagini, link a glossari, informazioni e molti altri elementi assenti in una qualsiasi edizione di un libro stampato.


Leggi tutto l’articolo

Pubblicato su Il Sole 24 OrePubblicato su: Il Sole 24 Ore
giovedì 10 marzo 2005