L’articolo del New York Times, che lancia l’allarme, è del 7 gennaio. L’armata dei PC infetti conta milioni di computer in tutto il mondo e la battaglia sembra perduta. Sono oramai moltissimi e fuori controllo i PC che sono stati infettati da qualche forma di virus, worm, troian, ecc… Programmi fantasma che sfruttano i computer per infettare, spiare, inviare spam e catturare password di nascosto. I computer infetti sembrano solo più lenti ma in realtà sono Zombie. Spesso l’antivirus viene disabilitato o non è in grado di riconoscere le ultime varianti dei codici, i firewall proteggono la rete dall’esterno ma non riescono ad impedire agli Zombie già contagiati di comunicare tra di loro.



La particolarità di questi software è che uniscono le forze, si organizzano e si riproducono creando una vera armata delle Tenebre fuori controllo.

Oramai non si tratta più di semplici scherzi di hacker ma di un modello di business che sfrutta i PC di ignari utenti per azzerare i rischi e massimizzare i profitti

Leggi l’articolo:

http://www.nytimes.com/2007/01/07/technology/07net.html?_r=1&oref=slogin

Quando usate un computer che sembra rallentato fate attenzione: potrebbe essere uno Zombie e potrebbe lavorare per qualcun’altro

No votes yet.
Please wait...