In un videoblog il peggio della scuola italiana

Alla fine ci scappano anche cose di assoluto cattivo gusto, come la messa in scena della decapitazione di un ostaggio da parte di due ragazzi che con kefia cappucci in testa scimmiottano dei terroristi islamici. Ma lo spirito con cui è nato Scuolazoo.com, il videoblog lanciato da due studenti universitari – il bocconiano milanese Francesco Usetti e il padovano Paolo Nadai -, almeno in origine, era tutt’altro: mostrare i mali della scuola italiana con una sorta di giornalismo «dal basso».

Pubblicato lunedì 1 aprile su

[lib align=left type=image]http://www.dschola.it/images/library/corriere.gif[/lib]

Leggi tutto l’articolo