ilLIMitiamoci: conclusi i primi corsi promossi da Prospera e DSchola

logo_prosperaL’Associazione Prospera in collaborazione con l’Associazione Dschola, hanno curato la realizzazione del  progetto ilLIMitiamoci mirato a far emergere e premiare l’approccio creativo nella soluzione di problemi concreti e quotidiani nella scuola attraverso l’uso di tecnologie informatiche, come LIM e tablet.
Attraverso un bando  interno all’Associazione Dschola,  lanciato a febbraio 2013, sono state selezionate quattro scuole che hanno organizzato un corso sull’uso delle LIM, articolato su un minimo di 4 incontri della durata di 4 ore,  che ricadesse in una delle seguenti finalità:

1) diversità:  proposte per lezioni più stimolanti e coinvolgenti per ragazzi con difficoltà di apprendimento
2) social: proposte per la creazione compartecipata di contenuti didattici innovativi con il coinvolgimento di studenti, docenti ed altri soggetti
3) qualità  ed efficacia: proposte per migliorare gli standard qualitativi delle lezioni  in termini attenzione, auto-apprendimento e auto-motivazione
4) eccellenza: propose per lo sviluppo di approfondimenti  e ampliamenti del programma scolastico, valorizzazione di competenze dei ragazzi

L’Istituto Pininfarina di Moncalieri, l’Istituto Q.Sella di Biella, l’Istituto Faccio di Vercelli e l’istituto comprensivo di Pavone Canavese  si sono aggiudicati la possibilità di usufrire del finanziamento e del supporto organizzativo previsto dal bando.

I circa cinquanta partecipanti a Moncalieri e i 56 iscritti a Biella hanno affrontato le seguenti tematiche dedicate alla LIM:

  •  Funzionalità è caratteristiche principali della LIM.
  •  Il valore aggiunto della LIM nella didattica.
  • Panoramica e analisi critica di risorse esistenti.
  • Realizzazione di contenuti didattici con la LIM e registrazione di una lezione.
  • Strumenti per la preparazione di materiali da utilizzare con la LIM.
  • Dalla lezione frontale alla lezione interattiva multimediale.
  • Progettare le attività didattiche e in particolare di quelle che si avvalgono di tecnologie digitali.
Gli organizzatori hanno condiviso con i partecipanti il materiale a supporto, dedicato ai mediatori didattici iconici, agli strumenti per l’uso di video e per l’uso di mappe e agli strumenti per l’uso di immagini.
Condividiamo uno dei giudizi “ a carattere generale” che ben sintetizza l’obiettivo che gli organizzatori si erano inizialmente dati:  “Ringrazio per aver reso fruibile a chi, come me, era fino a poco tempo fa una “TABULA RASA” questo argomento”.
Il progetto non si ferma qui: sono state già avviate le prime due lezioni presso l’Istituto Comprensivo di Pavone Canavese (qui la locandina)  e a settembre inizierà la formazione con l’Istituto Faccio di Vercelli.

 VAI all’articolo sul sito Prospera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.