I problemi affrontati in questo scritto sono relativi ad una piccola indagine tra le diverse forme di organizzazione e le relative pratiche delle comunità/istituzioni di sviluppo delle distribuzioni Linux Live per la scuola

Di seguito verrà presentato il progetto FUSS poiché esso segna un evoluzione nei processi e pertanto anche nella storia dell’utilizzo del Software Libero nella scuola in Italia che è senza precedenti, soprattutto per l’alto coinvolgimento degli insegnanti sotto il profilo formativo che partecipativo.

E’ importante subito sottolineare come qui si parlerà di processi e non si trarranno conclusioni, soprattutto per lasciare ancora aperta la porta sul concetto di evoluzione e di sperimentazione di progetti di questo tipo e su di una loro relativa discussione.

Inoltre, per porre in risalto le caratteristiche di FUSS e l’evoluzione di cui si parla, vengono analizzati brevemente altri due casi italiani che lo precedono: So.Di.Linux ed eduknoppix. Questi ultimi, benché siano di diversa natura ed origine occupano un posto di rilievo nel panorama delle ricerche e sperimentazioni avvenute in Italia dopo la riforma della scuola primaria e, l’ingresso dell’informatica, quale suo momento obbligatorio.

Leggi l’articolo in pdf