Il Global Junior Challenge è il concorso internazionale che premia i progetti più innovativi che utilizzano le più moderne tecnologie informatiche nel campo dell’educazione e della formazione dei giovani. Il Global Junior Challenge è promosso dal Comune di Roma, organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale (www.gioventudigitale.net) e patrocinato dal Presidente della Repubblica Italiana. La scadenza per presentare un progetto è il 31 Luglio 2006.

 



Sono ammessi al concorso i progetti che prevedano l’uso delle nuove tecnologie (internet, la realtà virtuale e i sistemi multimediali) a fini educativi e per la formazione dei giovani. Il concorso è l’evento conclusivo di un insieme di attività volte ad esplicitare il ruolo strategico delle nuove tecnologie nella circolazione delle conoscenze, nella cooperazione interculturale e nella riduzione del divario sociale.
Possono partecipare:
• scuole e università;
• istituzioni pubbliche e private;
• cooperative e associazioni culturali;
• imprese;
• privati cittadini.

Perché il Global Junior Challenge?

Le tecnologie informatiche e della comunicazione stanno aprendo nuove frontiere nel mondo dell’istruzione.
L’analfabetismo informatico rischia di acuire sempre più il divario economico con una nuova forma di divario sociale, il divario digitale, che esclude chi non ha accesso alle tecnologie, dal mondo del lavoro e dei servizi. La finalità del Global Junior Challenge è diretta ad incentivare tra i giovani e tra i loro insegnanti la partecipazione attiva ai cambiamenti apportati dalle nuove tecnologie nella formazione e nella società, attraverso il confronto, lo scambio di esperienze, e l’emulazione di iniziative di successo.

Le scuole e
il Global Junior Challenge

In tutti i paesi del mondo, il livello generale di istruzione incide sul reddito medio individuale come sulla produttività del paese, sulla partecipazione responsabile dei cittadini alla cosa pubblica. Non solo “studiare è uno strumento di libertà” (Tullio De Mauro), è indispensabile alle società e ai singoli per compiere scelte libere e responsabili. Le scuole sono le interlocutrici privilegiate del Global Junior Challenge perché i giovani e le nuove tecnologie sono il futuro del nostro paese. In questa direzione il GJC promuove il premio speciale del Presidente della Repubblica destinato esclusivamente ai progetti più innovativi delle scuole italiane.

Le categorie dei progetti

I progetti sono divisi in categorie, a seconda del target, definito in termini di età degli utenti ai quali ciascun progetto si rivolge. Le categorie comprendono quelle dei giovani fino ai dieci anni, fino ai quindici anni, fino ai diciotto anni, fino ai ventinove anni. Inoltre, il Global Junior Challenge 2006 promuove due categorie speciali: la prima è dedicata ai progetti che favoriscono l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro. La seconda è dedicata, nell’ambito dell’iniziativa educazionale dei Comuni, Città Educativa, ai progetti educativi promossi dalle Pubbliche Amministrazioni Locali.

Small Funds Award

Nello spirito della lotta al divario digitale il Global Junior Challenge  promuove lo  Small Funds Award, un premio destinato esclusivamente ai progetti finalisti provenienti dalle aree povere del mondo.
Ai  progetti vincitori  dello Small Funds Award viene attribuito un “piccolo finanziamento” fino a 5000 euro.
Questi fondi  verranno raccolti attraverso il “meccanismo dei click” sul sito www.e-inclusionsite.org. Lo scopo del premio “Piccoli Finanziamenti” è di apportare una crescita significativa nello sviluppo del progetto presentato. Nell’edizione 2004 del Global Junior Challenge sono stati finanziati cinque progetti.
Il Consorzio Gioventù Digitale monitora ed appoggia i development plans dei progetti vincitori.

La registrazione dei progetti

Per presentare un progetto per il Global Junior Challenge 2006 occorre compilare e spedire il form disponibile on-line al sito www.gjc.it.
Puoi spedire il form:
• all’indirizzo e-mail projects@gjc.it;
• al numero di fax +39 06 42000 442;