Con l’invito “Insegui la tua stella”, il Comune di Grugliasco (Torino), si appresta ad inaugurare la settimana del “Festival della Scienza” e dell’ “Orientamento scientifico”, dedicata all’astronomia. Il 2009 infatti è stato nominato dall’Onu e dall’Unesco “Anno dell’Astronomia” per celebrare i 400 anni da quando Galileo Galilei iniziò ad osservare il cielo stellato e per celebrare il 40° anniversario del primo sbarco sulla Luna.
Dal dal 30 marzo al 5 aprile scuole, aziende e formatori parteciperanno insieme in un ricco programma di eventi, incontri, convegni, mostre, rappresentazioni teatrali e cinematografiche dedicate al tema dell’astronomia e alla diffusione del sapere scientifico. L’iniziativa è aperta a tutte le scuole di ogni ordine e grado.



L’Istituto Tecnico Industriale Ettore Majorana di Grugliasco, da sempre impegnato nella diffusione sul territorio del sapere scientifico e tecnologico, partecipa con 4 laboratori:

Majo Drift H2, Le auto a idrogeno
Le auto del futuro sono una realtà e si possono provare in pista. I ragazzi che partecipano al festival potranno capire il funzionamento di una automobile ad idrogeno e cimentarsi alla guida utilizzando dei veicoli radiocomandati funzionanti ad idrogeno. I modellini, dotati della tecnologia fuel cell ed in grado di correre a 30 Km/h, sono preparati ed elaborati dagli studenti dell’Istituto grazie ad un finanziamento della Regione Piemonte. A cura del prof. Dario Zucchini.

PayLoad, Galileo nello spazio
Gli studenti dell’Istituto stanno realizzando dei componenti per un vero satellite spaziale. Se i componenti supereranno le specifiche del bando nazionale PRO.SAT, andranno nello spazio con il lancio del satellite UNISAT5 (novembre 2009) dell’Università della Sapienza di Roma. Nello stesso laboratorio viene presentato il software Orbitron, un sistema di tracciamento per satelliti finalizzato per radioamatori e studiosi utilizzato dai professionisti per le previsioni meteo, dagli utenti delle comunicazioni via satellite da astronomi. A cura del prof. Vito Rosiello.

Science show, La chimica è spaziale
Spettacolo interattivo in cui gli studenti del portale di chimica ripercorrono, con il gusto della scoperta e della ricerca, la strada appassionante della sperimentazione: una vera pièce teatrale in cui si susseguono una serie di esperimenti che descrivono in modo spettacolare la luce e le sue proprietà, la materia e i suoi stati e molte altre meraviglie che nascono dall’incontro tra la luce e la materia. A cura del prof. Falasca

Simulatore Lunare
Nello stand dell’Istituto ospitiamo il simulatore lunare realizzato dalla Fondazione Ultramundum. La ricostruzione grafica tridimensionale dell’ambiente lunare si basa sui dati ufficiali della missione Clementine ed è utilizzabile sia a fini scientifici che didattici.

www.grugliascoscienza.it  
www.itismajo.it/chimica  
http://mediateca.itismajo.it/h2drift