Europèdia a Torino

Per festeggiare i 50 anni dell’Unione Europea il CIDE mette in campo Europèdia, Cinquant’anni di sogni cinquecento milioni di protagonisti Un ambiente interattivo in cui esplorare
e sperimentare l’idea di Europa_unita nei linguaggi e con la sensibilità dei nuovi media Una palestra di cittadinanza creativa che mette in relazione gli ambienti reali delle agorà di Roma, Torino e Lecce con il nuovo spazio pubblico virtuale di internet.

Matrix code, per leggere subito sul mobile le informazioni pertinenti da Wikipedia
(la famosa enciclopedia collaborativa on line) e dal geoblog di Europèdia.
Sono degli innovativi codici a barre bidimensionali, diffusi sul territorio urbano
e nell’ambiente interattivo, capaci di essere letti dai camera-phone come web link.

Geoblog per “agganciare” ai luoghi significativi della storia europea, pubblicati sulla mappa
interattiva, le diverse interpretazioni-emozioni che i cittadini vi annoteranno scrivendo, fotografando,
inserendo video, linkando altre risorse del social web (YouTube, Flickr, Del.icio.us). Per scrivere storie sulle geografie.

Avatar per ascoltare le voci degli “spiriti guida” della grande avventura europea: le sagome dei Padri
fondatori rese sculture sonore interattive. La partecipazione di tutti genera una ricchezza condivisa che dà senso a un’Europa sempre in divenire, costruita dai suoi cittadini e non calata dall’alto.

A Torino dal 30 marzo al 3 aprile: Galleria S. Federico, Via Roma.

A Lecce dal 9 al 13 maggio: Il Sedile, Piazza S. Oronzo.

Per ulteriori informazioni www.europedia.org