Martedì 31 Maggio 2005 a Firenze, si terrà una giornata di discussione, confronto, presentazione di progetti per l’accessibilità dei siti web

Alla base del concetto di accessibilità del web c’è l’idea che un sito debba poter essere visitato da qualsiasi utente indipendentemente dal computer, dalla velocità del collegamento, dal browser, dall’interfaccia utente, dalle periferiche alternative utilizzati. Ovviamente per le persone disabili questo assume un’importanza fondamentale: si pensi, infatti, a chi utilizza dispositivi di lettura vocale del testo (non vedenti) o ausilii per la navigazione da tastiera e che in molti casi si
trova di fronte a barriere virtuali insuperabili (immagini senza un testo alternativo, pagine ottimizzate per certi tipi di broweser, frame, ecc).

La Legge Stanca (Disposizioni per favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici, approvata il 17 dicembre 2003) obbliga pubbliche amministrazioni, enti pubblici economici, aziende private concessionarie di servizi pubblici, aziende municipalizzate regionali, enti di assistenza e di riabilitazione pubblici, aziende di trasporto e di telecomunicazione a prevalente partecipazione di capitale pubblico e aziende appaltatrici di servizi informatici ad adeguare i
propri siti ai requisiti di accessibilità . Su questo argomento anche il Terzo settore è in forte ritardo: sono pochissime le realtà che hanno siti accessibili. Soprattutto il problema è di tipo culturale: se ormai tutti sanno a cosa ci si riferisce parlando di barriere architettoniche, pochissimi conoscono il concetto di barriera virtuale e ne comprendono la portata.

Per fortuna qualcosa sta cambiando e negli ultimi anni sono nate iniziative e progetti sul tema. La giornata vuole essere un momento di confronto e di presentazione di esperienze tra cui quella del progetto FIDIA, coordinato dall’Associazione Nautilus e finanziato dal Consorzio Esprit, che prevede una ricerca sul livello di accessibilità dei siti
toscani, la realizzazione di una guida on line e la creazione di
un’attività di impresa che coinvolge persone con disabilità .

Per informazioni:
CESVOT
50129 Firenze – Via De’ Martelli, 8
Tel. 055/271731 Fax 055/214720
Numero verde 800 005363
info@cesvot.it – www.cesvot.it

L’incontro si terrà presso:
Auditorium Regione Toscana
via Cavour, 4 Firenze