Festa dell'EuropaUn invito rivolto a tutte le scuole Enis perché partecipino on-line ad un evento on line dedicato alla  giornata dell’Europa (9 maggio 2006 – Festa dell’Europa) che Enis sta approntando a beneficio di tutte le scuole della rete. Tema della conferenza on line: sviluppo sostenibile. La carta di Nizza (2000) e il Trattato di Roma per l’adozione della Costituzione Europea (2004), sottolineano la centralità del tema dello sviluppo sostenibile come problema e risorsa per il futuro dell’Europa. Non a caso lo sviluppo sostenibile emerge nella società della conoscenza in cui L’Europa si riconosce e a cui lavora (Lisbona 2000).

Per partecipare alla diretta:  http://www.nova-multimedia.it/nova2/



Quello dello sviluppo sostenibile, infatti, è un problema e insieme una sfida per la conoscenza e i per saperi dei singoli e delle società.

Si tratta di conoscenze, competenze e abilità da non confondere e identificare solo con l’ambito dell’educazione ambientale, ma daampliare a tutti i campi del sapere e dell’innovazione tecnico-scientifica, di un’educazione in grado di progettare un futuro di sviluppo, di cittadinanza e occupabilità, coerente con un modello di
società fondata sulle conoscenze e sui saperi quali risorse rinnovabili e strategiche per lo sviluppo, la crescita, per una sana competitività dei singoli e delle organizzazioni. Cosa significano termini come sana
competitività, crescita e sviluppo? Significa che dalla scuola al resto della società i processi di innovazione e, dunque, di miglioramento delle condizioni di vita di tutti, passano inevitabilmente attraverso la presa in carico di una responsabilità e di un progetto che chiama in  causa i singoli come le organizzazioni, non ultima la scuola.
In questo senso la scuola diventa il nodo dell’incontro fra gli interessi e le aspettative legate ad un’innovazione coerente con un progetto di futuro sostenibile a cui concorrere attivando logiche di sistema in cui i saperi rappresentano le risorse da cui partire e a cui puntare per un piano di sviluppo coerente e in armonia con l’ambiente e gli ambienti di vita.

 Obiettivo della conferenza del 9 maggio


L’evento on line dedicato alla festa dell’Europa vuole rappresentarequesta occasione di incontro, resa possibile da un’Europa che crede  nell’innovazione tecnologica per realizzare un progetto di futuro sostenibile.

Per questo è previsto che alle relazioni delle personalità che interverranno nel corso della conferenza on line possano seguire le domande poste dai giovani (studenti) agli adulti, nell’intento di chiudere un circuito di comunicazione fra le generazioni che è alla base (come anche affermato da diversi orientamenti europei, ad es. dal Plan D, Debate, Dialogue, Democracy) di ogni prospettiva di sviluppo sostenibile, che è dato innanzitutto dall’attivazione di circuiti di comunicazione fra le scuole europee.
Sono invitate a partecipare pertanto tutte le scuole Enis, l’invito sarà esteso anche alle scuole Enis degli altri Paesi, con la possibilità di un coinvolgimento proattivo degli studenti nel dibattito successivo alle relazioni.

Per tutto ciò che riguarda gli aspetti tecnici e le altre informazioni  in merito all’iniziativa, ve ne daremo conto quanto prima nell’ambito della community.
Per il momento valga questo come invito ad un evento importante, ilprimo organizzato unitariamente dalla rete, che vuole festeggiare il  compleanno dell’Europa, nel giorno che ricorda la decisione di Robert Schuman di presentare all’Europa un’istanza di collaborazione per lo sviluppo commerciale ed economico del continente.
 
Per informazioni e chiarimenti in ordine alla giornata Enis per la festa dell’Europa, potete contattare christian.dimaggio@istruzione.it

Per partecipare alla diretta:  http://www.nova-multimedia.it/nova2/