Anche se fa caldo èd è ora di vacanze siamo ancora in giro per le scuole a erogare l’assistenza tecnica Dschola. Oggi eravamo in una scuola primaria a sistemare un laboratorio e siamo andati a vedere una LIM installata da innovascuola…godetevi lo spettacolo: (fate clic ai lati per girare pagina)

View more presentations from loti.

Per fortuna non tutte le LIM sono state montate in questo modo, ci sono scuole che hanno avuto la fortuna di avere installazioni fatte a regola d’arte e che hanno avuto anche la capacità  e la volontà  di chiedere il meglio per i propri allievi. L’installazione orribile che vedete nelle slide è probabilmente una sfortunata esperienza circoscritta che ci auguriamo tutti che non si ripeta mai più.

Ora sta per iniziare la formazione sulle LIM e tutti, i tutor in particolare, si stanno preoccupando di come usare al meglio i software e le funzionalità  offerte da questi preziosi strumenti; ma per far si che sia davvero un successo basterà  dedicare qualche attenzione in più anche al trascurato hardware: non possiamo parlare di funzionalità  multimediali innovative e poi avere le LIM nelle scuole che non si riescono ad utilizzare per banali motivi tecnici o per errate installazioni.

Non perdiamo questa occasione… Non firmiamo i verbali di collaudo se qualcosa non ci convince!


  1. Complimenti per le immagini, si commentano da sole. Mi presento, mi occupo di Lavagne per la Scuola dal 2002, i parametri della qualità ,professionalità  e sicurezza sono stati per me sempre al primo posto. Quello che è successo per Innovascuola in prte stà  succedendo anche per la “Fase 2” del progetto La Scuola Digitale. E’ mai possibile che nel nostro Paese non si riesca a cambiare da Quantità  a Qualità . Una esperienza in Toscana dove attualmente concentro la mia attività , è stata quella di parlare con le scuole di quello che dovevano andare ad acquistare(conoscenza). Il passaggio successivo direi naturale è che la scuola per la sua scelta a posto dei parametri molto rigidi , il prezzo era una componente importante ma non essenziale(50 punti), a favore della soluzione sicura, professionale ed anche estetica, (50 punti).Guarda caso nella gara del Ministero Funzione Pubblica il prezzo(70 punti) la qualita(30) il risultato stà  nelle immagini. In questo modo la Scuola si è assicurata la soluzione migliore sempre rimanendo al di sotto dei parametri di prezzo imposti dal Ministero. Quindi che non mi si venga a trovare scuse di carattere burocratico. Noi abbiamo dimostrato che è possibile lavorare in maniera diversa. A presto

  2. Che spettacolo….
    Ma come si fa..
    Devo dirti che la stessa cosa se non peggio, l’ho vista in un altra Suola dove hanno distrutto il muro.
    Anche noi come altre aziende abbiamo partecipato a queste RDO ed essendo ovviamente più cari, le abbiamo perse tutte. Quello che mi fa veramente arrabbiare , è che questi signori poi prenderanno i soldi e le scuole avranno queste schifezze.
    Mi auguro soltanto che i Dirigenti Scolastici e i vari referenti pretendano tutto quello che era scritto sul capitolato compresa la formazione di 3 ore in ogni Istituto scolastico e che non accettino compromessi e condizioni di installazione come abbiamo visto.
    Tra l’altro a queste aziende avranno le assicurazioni di responsabilità  lavori verso terzi? Sono in possesso dei requisiti per mettere mano sugli impianti elettrici? Oppure se succede qualcosa e viene giù un proiettore in testa a qualcuno spariscono tutti e arrivederci?
    Visto che c’erano i soldi per questi lavori, e tutti siamo stati ampiamente sotto la soglia dell’importo max. stabilito,
    bisogna per forza comprare sempre dove costa meno?
    Io per casa mia e per la mia azienda ragiono diversamente. Evidentemente non funziona così per la scuola.
    Arrivederci

  3. Che spettacolo….
    Ma come si fa..
    Devo dirti che la stessa cosa se non peggio, l’ho vista in un altra Scuola dove hanno distrutto il muro.
    Anche noi come altre aziende abbiamo partecipato a queste RDO ed essendo ovviamente più cari, le abbiamo perse tutte. Quello che mi fa veramente arrabbiare , è che questi signori poi prenderanno i soldi e le scuole avranno queste schifezze.
    Mi auguro soltanto che i Dirigenti Scolastici e i vari referenti pretendano tutto quello che era scritto sul capitolato compresa la formazione di 3 ore in ogni Istituto scolastico e che non accettino compromessi e condizioni di installazione come abbiamo visto.
    Tra l’altro a queste aziende avranno le assicurazioni di responsabilità  lavori verso terzi? Sono in possesso dei requisiti per mettere mano sugli impianti elettrici? Oppure se succede qualcosa e viene giù un proiettore in testa a qualcuno spariscono tutti e arrivederci?
    Visto che c’erano i soldi per questi lavori, e tutti siamo stati ampiamente sotto la soglia dell’importo max. stabilito,
    bisogna per forza comprare sempre dove costa meno?
    Io per casa mia e per la mia azienda ragiono diversamente. Evidentemente non funziona così per la scuola.
    Arrivederci

Leave a Reply to Ferruccio Cancel Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.