Scratch, coding, pensiero computazionale sono parole che sono entrate nel linguaggio di tutti i giorni, non solo nelle nostre scuole. Sempre più bambini e ragazzi giocano, sperimentano e si divertono con robot programmabili e con la creazione di piccoli giochi e videogiochi.

Ma che cos’è questo coding? Cosa vuol dire provare a fare un videogioco?

Per chi non lo sapesse e avesse voglia di scoprirlo e sperimentarlo direttamente segnaliamo l’interessante iniziativa CodeLive  che si svolgerà a Torino il 3 maggio nell’Aula Magna della Cavallerizza Reale in Via Verdi n.8 .

Dopo le esperienze di Urbino, Napoli e Catania,  grazie all’Associazione Dschola, in collaborazione con Università di Urbino, Scuola di Scienze e tecnologie dell’Informazione, edell’Università di Torino, Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione e Centro Interdipartimentale di Ricerca per il Cinema, l’Educazione e i Media (CinEduMedia) il coding torna in scena a Torino.

L’evento, abbinato a #CodeMOOC, il corso online aperto che aiuta gli insegnanti ad introdurre il pensiero computazionale in classe. Alessandro Bogliolo (autore del MOOC e coordinatore di Europe Code week) e Derek Breen (autore del libro “Scratch for kids”) coinvolgeranno in pubblico in veri e propri esperimenti di programmazione immersiva.

Biglietti gratuiti su EventBrite all’indirizzo:
https://www.eventbrite.com/e/coding-in-your-classroom-live-torino-tickets-24956890732

A martedì 3 maggio, allora!

Di seguito è possibile scaricare il volantino dell’evento.

Ci permettiamo di ricordare anche l’Italian Scratch Festival che si terrà a Grugliasco sabato 14 maggio (giorno dello Scratch Day). Per ulteriori informazioni www.associazionedschola.it/isf

Allegati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.