Ibm e l’Ecole Polytechnique svizzera alla scoperta dei segreti racchiusi nella materia grigia

Pubblicato lunedì 6 giugno su

[lib align=left type=image]http://www.dschola.it/wp/wp-content/uploads/old/corrieredellasera.gif[/lib]

LOSANNA, (Svizzera) – L’ultimo modello del più sofisticato dei supercomputer made in Ibm, battezzato Blue Brain, permetterà agli studiosi della Ecole Polytechnique Federale di Losanna (Epfl) di avviare un progetto di simulazione del funzionamento dell’intelligenza cognitiva. L’istituto svizzero ha infatti acquistato il cervellone da Big Blue, che presterà le proprie conoscenze per lo sviluppo di un modello digitale tridimensionale del nostro cervello.

Leggi tutto l’articolo