Bezos non può fare tutto! ma gli altri cosa fanno?

L’Antitrust italiana ha inflitto ad Amazon una multa record da 1 miliardo e 128 milioni di euro per abuso di posizione dominante: logistica, produzione, consegna, algoritmo, piattaforma. Bezos non può fare tutto lui! Amazon offre ai suoi clienti numerosi servizi in tempo reale: merce sempre pronta, magazzini strapieni, restituzioni, rimborsi, garanzie, tv, musica, produce pure film e spettacoli, il tutto senza disservizi e guadagnandoci pure un sacco!!! ma come fa? neanche la fabbrica degli elfi di Babbo Natale! non è giusto!

Leggi tutto “Bezos non può fare tutto! ma gli altri cosa fanno?”

Corso Futurlab: 365 per le scuole

Un corso del FutureLab per aiutare i docenti referenti digitali ad introdurre e gestire Microsoft 365 nel proprio Istituto.

Oltre al noto Teams, che ha consentito a molte scuole di proseguire le lezioni e le riunioni in videoconferenza, Microsoft 365 offre molti altri strumenti professionali: Il classico Office nella versione online, una casella di posta, sharepoint, forms e altri strumenti per gestire non soltanto le lezioni ma anche i gruppi di lavoro e la condivisione dei documenti. Un’alternativa a Google Workspace completamente gratuita e con un numero di utenti superiore.

Docente: Dario Zucchini

Codice Sofia : 97040

https://grupporete.itisavogadro.org/minisiti/Futurlab/

Facial Food

In alcune scuole scozzesi è attivo un sistema che permette di pagare la mensa sfruttando il riconoscimento facciale: basta entrare e lo scanner riconosce il fanciullo e addebita il pranzo. La tecnologia è stata scelta per ridurre le code e come misura anti-COVID e anche perché prima usavano nientemeno che le impronte digitali!

Leggi l’articolo completo su Punto Informatico:

https://www.punto-informatico.it/riconoscimento-facciale-pagare-mensa-scolastica/

Anche a tavola vige la massima sicurezza! C’è pure la Brochure del progetto:

https://www.north-ayrshire.gov.uk/Documents/EducationalServices/facial-recognition-parental-flyer.pdf

Che tristezza!

Negli ultimi sei mesi il 91.5% del malware è stato distribuito su connessioni crittografate!

HTTPS Loves Malware

A chi si occupa di sicurezza e ai docenti di informatica e sistemi consigliamo la lettura di questo articolo: https://edge9.hwupgrade.it/news/security/secondo-watchguard-negli-ultimi-sei-mesi-il-915-del-malware-e-stato-distribuito-su-connessioni-crittografate_101283.html

Secondo WatchGuard, le connessioni crittografate (protette, sicure, a prova di privacy, e così via) invece che garantirci una improbabile privacy sono diventate il principale veicolo di attacchi informatici e infezioni di malware!!!

In pratica le connessioni crittografate (anche con autenticazione a più fattori) vengono usate dagli Hacker e dai Malware per veicolare attacchi che non vengono intercettati dai firewall, proprio perché crittografate!!! Basta un pc infetto che si collega in vpn o un sito infetto in https per sferrare attacchi nella massima riservatezza e privacy… proprio quello che serve agli hacker 😉

Leggi tutto “Negli ultimi sei mesi il 91.5% del malware è stato distribuito su connessioni crittografate!”

Nuova app Erasmus+ per Android e iOS

Grazie alla nuova app Erasmus+ per Android e iOS, gli studenti possono ottenere la Carta europea dello studente per accedere a servizi, musei, attività culturali e offerte speciali nell’università e nel paese di cui sono ospiti.

ll programma ERASMUS per lo scambio culturale tra gli studenti universitari europei è stato lanciato nel 1987. Nel 2017 è arrivata la prima versione dell’app dedicata. La nuova app ora permette di cercare e selezionare la destinazione tra gli istituti partner, firmare il contratto di apprendimento online, scoprire eventi e consigli utili relativi alla destinazione, entrare in contatto con altri studenti.

Lo scopo è di creare uno spazio universitario europeo e di semplificare le procedure amministrative.

Erasmus + è uno dei programmi che hanno funzionato di più nel progetto dell’Unione europea. Nel 2019, prima dell’arrivo della pandemia di Coronavirus, hanno preso parte oltre 940 mila persone. A maggio i fondi per Erasmus + sono stati rinnovati fino al 2027 con addirittura un raddoppio che li ha portati a 28 miliardi di euro per i prossimi 7 anni.

https://erasmusapp.eu/

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.euf.project.erasmus&hl=it

https://apps.apple.com/it/app/erasmus/id1234624026

L’estate Calda dei RansomWare – GDPR al tappeto!

Gli attacchi e i virus “RansomWare” si stanno pericolosamente diffondendo ovunque e chi li sviluppa ora è talmente spavaldo che attacca direttamente gli esperti di sicurezza o i fornitori di software in modo che saranno essi stessi, a loro insaputa, ad infettare tutte le aziende che usano i loro software. Criptano tuti i file, se riescono anche i backup, e chiedono un riscatto. In seguito, in totale spregio alla privacy e al GDPR, vendono tutti i dati sottratti sul dark-web. Già perché ultimamente proprio la normativa su Privacy e GDPR ci ha impegnato molto – e probabilmente troppo – sul piano leguleio ma non ci ha dato reali strumenti di difesa: abbiamo ignari responsabili del trattamento, improbabili DPO e amministratori di sistema tirati per la giacca…
Dum Romae consulitur, Sagantum expugnatur” – abbiamo perso tempo con i cookie e le informative e ora siamo completamente disarmati di fronte a questi attacchi che – ironia della sorte – ci rubano proprio i dati che la legge ci chiede di proteggere.
Come fare?

Leggi tutto “L’estate Calda dei RansomWare – GDPR al tappeto!”

Esageruma Nen! Per Torino non è ancora finita!

Tra le varie notizie emergenziali, olimpiche, vacanziere, no-caicose, è spuntata quella che certifica definitivamente il fallimento della Torino industriale, disoccupazione e povertà a livelli record. Per chi lavora nelle scuole torinesi e piemontesi, questa affermazione non è certamente una novità assoluta; ma leggerla fa tutto un altro effetto:

Torino, una città del Sud

Torino in crisi da 15 anni. O aiuti dal governo o l’industria verrà spazzata via

Premesso che le città del sud sono bellissime – e come qualità della vita anche molto meglio di Torino – si parla finalmente di un “faro” del governo sul capoluogo piemontese, magari con la speranza di far tornare a splendere quella che già dal 1675 veniva chiamata la “Ville Lumiere“.

A noi che viviamo la scuola e abbiamo la responsabilità di preparare i giovani al futuro, qualunque esso sia, che ci piaccia o no, sia consentita una riflessione più ampia.

Leggi tutto “Esageruma Nen! Per Torino non è ancora finita!”

Reti al sicuro dai ransomware? SharePoint!

Il concetto di intranet è oramai consolidato, meno la sua effettiva realizzazione. Molte aziende, università e scuole continuano ad usare le solite cartelle condivise che sono il terreno di caccia ideale per i terribili RansomWare. La cronaca di questi giorni parla chiaro: disastri su disastri, il RansomWare brucia senza pietà tutti i file, anche i backup di grandi e piccole aziende, sembra non esserci scampo. Le reti locali vanno completamente ripensate…

Leggi tutto “Reti al sicuro dai ransomware? SharePoint!”

Il profilo Mandatory

Nel lontanissimo 1998 insieme ad un gruppo super selezionato di docenti partecipai al teacher.training@microsoft.  In  tre giornate di formazione full time il  preparatissimo tutor ci spiegava i segreti di Windows server anticipandoci, con gli occhi che brillavano, le meraviglie del futuro Windows 2000 server.

In quel tempo la gestione utenti con un server, anche a scuola, pareva davvero l’ultima frontiera della modernità. Laboratori metafora dell’ufficio e una gestione aziendale dei permessi utente ci hanno dato da fare per anni. Ora, dopo più di 20 anni, è cambiato tutto e le utenze -perfino troppe-  sono quasi tutte on line!

Leggi tutto “Il profilo Mandatory”