CORDOGLIO DELLA SCUOLA PIEMONTESE

Il Direttore Generale Francesco de Sanctis e tutta la scuola piemontese esprimono profondo cordoglio per la terribile e inaudita tragedia che ha colpito l’Istituto Morvillo Falcone di Brindisi, la scuola pugliese e tutta la scuola italiana. Un abbraccio di vicinanza e solidarietà arrivi alle famiglie della studentessa drammaticamente scomparsa e degli studenti feriti.

Tecnologie 2.0 per una scuola sostenibile – incontro con gli autori

Destinato, nelle nostre intenzioni iniziali, a Dirigenti scolastici e DSGA interessati a dare alle loro scuole un assetto tecnologico efficiente e compatibile con le risorse economiche e umane effettivamente disponibili, il nostro progetto è via via cresciuto, cosicché “Tecnologie 2.0 per una scuola sostenibile” si configura come una manuale utile per tutti coloro che sono interessati all’impiego degli strumenti digitali nella didattica.

Siete invitati alla presentazione del libro e ad incontrare gli autori
mercoledì, 21 marzo 2012 alle ore 17.30
Presso la Sala Santa Marta – Piazza Santa Marta – Ivrea
Invito Tecnologie 2.0 21-3-2012

In collaborazione con:

Casa Editrice La Tecnica Della Scuola
Libreria Cossavella – Ivrea
Direzione Didattica Di Pavone Canavese

Dario Zucchini
Marco Guastavigna

LUCA MERCALLI presenta PREPARIAMOCI il 23 marzo a Grugliasco

LUCA MERCALLI Studioso di fama internazionale, collabora con Fabio Fazio su RAI 3, presenta il suo ultimo libro, PREPARIAMOCI. Il 23 marzo 2012 presso l’auditorium dell’ITI Majorana di Grugliasco (via cantore 119) ore 21.15.

Clima, ambiente, energia, risorse naturali, cibo, rifiuti, economia. Eppure la minaccia della catastrofe non fa paura a nessuno. Come fare?

Interventi musicali di FABIO CAUCINO e LUCA ZANETTI

Ingresso Libero

Luna e stelle… mon amour

Segnaliamo due iniziative per gli appassionati di astronomia:

1) La notte della Luna, serata dedicata alla Luna. L’evento è l’analogo dell’americano Moon Watch. Organizzato dall’Osservatorio Astronomico di Torino, dall’INAF e dalla NASA, in collaborazione con CSP, Gruppo Astrofili William Herschel di Torino e con il supporto dell’Unione Astrofili Italiani (UAI), sarà uno degli eventi che si svolgeranno in contemporanea presso diversi osservatori italiani, coinvolgendo astronomi professionisti, principianti e semplici curiosi!
Per quanto riguarda il capoluogo piemontese, il Planetario INIFINI.TO e l’Osservatorio Astronomico offriranno una serata in compagnia del loro staff che sarà a disposizione per le domande sul nostro satellite prima di osservare la volta stellata presso il Planetario e poi, direttamente, attraverso l’oculare dei telescopi del Parco Astronomico. È prevista l’osservazione del terminatore, ovvero di quella linea che separa la parte luminosa da quella in ombra, dove le ombre sono più allungate e dove quindi è più facile l’osservazione della superficie lunare.
E se piove? – domanderà qualcuno. Nel qual caso, i visitatori si sposteranno al Planetario dove verrà proiettato lo spettavolo “Correva l’anno 1969…”
CSP sarà presente con il proprio telescopio e trasmetterà l’evento in diretta

2) “Tra le stelle” CSP e Osservatorio Astronomico di Torino vi vogliono portare Tra le stelle, letteralmente. O quasi. Lo vogliono fare con due bandi di concorso.
Il primo, un concorso di astrofotografia, è rivolto a tutti gli appassionati, professionisti e non, che avranno la possibilità di partecipare inviando un massimo di due scatti. E per chi non potesse permettersi tutta la strumentazione necessaria? Abbiamo pensato a un secondo concorso di narrativa e dal momento che il nostro progetto ha già coinvolto le scuole, quest’ultimo è riservato agli studenti della nostra Regione. In questo modo, anche loro avranno modo di partecipare seppur con gli strumenti più facili rappresentati dalle parole.
Ma ancora tante domande sono rimaste senza risposta: quali fotografie inviare? Vanno bene scatti del nostro Sistema Solare o del deep-sky? Quanto devono essere lunghi i racconti? E se sono minorenne? Nei due bandi reperibili qui troverete tutte le informazioni necessarie e se per caso non dovessero bastare a fugare i vostri dubbi, potrete scrivere a questo indirizzo: astro@csp.it.
Affrettatevi però, ché la scadenza dei bandi è fissata per la mezzanotte del 31 ottobre!

Bill Gates: 20 milioni di dollari per elearning e videogame

La Bill and Melinda Gates Foundation, dell’ex titolare di Microsoft, ha donato 20 milioni di dollari a istituti e società impegnate nella realizzazione di strumenti digitali per l’apprendimento scolastico.
I milioni assicurati da Gates serviranno per realizzare 24 corsi elearning con una suite di strumenti e applicazioni di suppotrto tra cui video, videogame e social media.
I nuovi strumenti saranno resi disponibili gratuitamente, a partire dall’anno scolastico 2013/2014, alle scuole che adottano il “Common Core Standards” uno standard di certificazione competenze USA.

www.nytimes.com/2011/04/28/education/28gates.html
www.eduinreview.com/blog/2010/10/bill-gates-donates-20-million-to-education/
www.pcmag.com/article2/0,2817,2384526,00.asp

www.corestandards.org

Al via la scuola digitale in Piemonte

Un Pc per ogni studente

L’esperienza del progetto regionale “un computer per ogni studente” rinasce con il nuovo piano per la Scuola Digitale Piemontese.

L’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte, la Regione Piemonte e il Comune di Torino hanno siglato il Protocollo d’Intesa “Scuola Digitale” che ha tra gli obiettivi quello di implementare il progetto nazionale Cl@ssi2.0, sviluppare il modello didattico del “one to one computing” e avviare attività di monitoraggio e di valutazione al fine di evidenziare gli esiti della sperimentazione.

Nato, nel 2008, dalla collaborazione dell’Istituto Tecnico Majorana di Grugliasco con il Primo Circolo di Rivoli, il progetto “un computer per ogni studente” aveva inizialmente coinvolto 5 classi di scuola primaria (oltre a Rivoli: Pavone Canavese, Novi Ligure e Villarbasse) con il supporto tecnico degli studenti di una classe di informatica dell’ITIS Majorana.

Con questo nuovo progetto si realizzeranno ulteriori 25 classi piemontesi di one-to-one computing garantendo, agli studenti, l’utilizzo quotidiano in tutte le materie di studio dei computer in classe e la disponibilità del netbook sia a scuola che a casa.

Per un funzionamento sicuro ed affidabile, senza bisogno di manutenzione, la configurazione dei computer sarà affidata alle scuole dell’Associazione Dschola che supportano, da anni, le scuole Piemontesi nella gestione ottimale delle dotazioni tecnologiche.

Siete invitati alla giornata di studio e presentazione del progetto:

lunedì 18 aprile 2011 ore 9.45 Auditorium ITIS Pininfarina – Moncalieri

Per informazioni:

Scuola, tecnologie e libri digitali: due convegni per Piemonte e Lombardia

Milano 8 aprile  2011 “Convegno E-didattica. Tecnologie e contenuti digitali a scuola e in biblioteca”, organizzato dall’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia, Auditorium Giorgio Gaber, Palazzo Pirelli.
Nel pomeriggio, ore 15,30, il focus sui testi digitali:

Ulisse Jacomuzzi, Presidente del Gruppo Educativo – AIE
La voce degli editori
Noa Carpignano, editore BBN
Fuori testo: dalla pagina gutenberghiana all’ambiente per l’apprendimento
Maria Grazia Fiore, Università degli Studi di Foggia
Libri digitali e disturbi di apprendimento
Agostino Quadrino, direttore Garamond
Social learning nella scuola digitale
Giulio Blasi, responsabile MediaLibraryOnLine
Una piattaforma di prestito digitale per le scuole
L. Ferrieri, Direttore Biblioteca di Cologno Monzese
L’e-book nella biblioteca pubblica
B. Fiore, Università degli Studi Milano Bicocca
ICT e indagine OCSE PISA 2009

Occorre iscriversi e programma completo è scaricabile qu

Torino 9 aprile 2011 ore 10 presso l’Auditorium della Scuola Internazionale Europea Altiero Spinelli il convegno

Tecnologie didattiche e libri di testo digitali
Un incontro per gli insegnanti: stato dell’arte, possibilità, criticità, nuove proposte.

I relatori:

Elena Favaron, S.M.S. Guerrino Nicoli, Settimo Torinese
rappresentante del network “La scuola che funziona”
Davide Mana, Università Carlo Bo di Urbino
Noa Carpignano, BBN editrice
Maurizio Chatel, Liceo Altiero Spinelli
Maria Grazia Fiore, Università di Foggia

Dschola all’Arduino Day

Arduino Day è la manifestazione promossa dall’associazione DiScienza, il 14 aprile 2011 a Roma presso il CNR, Piazzale Aldo Moro, Roma – Aula Marconi.

La mattinata sarà dedicata alla condivisione delle esperienze con Arduino mentre dalle 14:00 alle 17:30 si discuterà del progetto, delle sue applicazioni nell’Interaction Design e di come possa essere declinato in un contesto didattico.

Saranno presenti Massimo Banzi (Arduino.cc) Massimiliano Caretti (IUAV), Arturo Vittori (CNR), Alfonso Molina (Fondazione Mondo Digitale), Eleonora Pantò (Dschola), Davide Gomba (Arduino.cc), Davide Canepa (Scuola di Robotica), Giampaolo Pucci (Docente ITIS Galilei)

Altre informazioni sulla manifestazione

L’Associazione Dschola ha avviato nell’ottobre 2010 una collaborazione con il progetto Arduino con l’obiettivo di divulgare l’uso consapevole ed etico dell’informatica e dell’elettronica attraverso l’introduzione sperimentale della piattaforma Arduino nelle scuole piemontesi.

Dopo il primo seminario informativo di Torino, che ha visto la partecipazione di circa 150 docenti da tutta Italia, è stato avviato un corso di formazione, rivolto agli insegnanti degli istituti tecnici del Piemonte, per fornire i fondamenti della programmazione in linguaggio Processing e l’utilizzo del Tinker Toolkit di Arduino.

Oggi l’Associazione Dschola ha costituito un gruppo di ricerca sul curriculum della disciplina informatica del biennio delle scuole secondarie di II grado, con l’obiettivo di produrre materiali e condividere pratiche didattiche efficaci, integrando anche l’utilizzo del software Scratch.

SMAU 2005 : “Non si accettano richieste inoltrate via posta elettronica”

Gli abituè dello SMAU se ne sono già  accorti: l’ex fiera dei mobili per l’ufficio, diventata poi la fiera delle nuove tecnologie sta perdendo il piglio tecnologico e innovativo. E’ paradossale che, sul sito della fiera, ai giornalisti sia richiesto l’accredito via FAX con un messaggio perentorio: “Non si accettano richieste inoltrate via posta elettronica”. Pieno oscurantismo?
Non è un caso che negli ultimi 4 anni il motto dello SMAU è stato sempre il seguente: “meno ingressi liberi (ragazzini con zainetto) e più accessi professionali per aiutare il Busine$$, quello vero!” e non è un caso che da allora la fiera perda colpi, perda espositori e perda il supporto dei media (radio e televisioni).
I baroni dell’informatica anni ’80 non hanno capito che i ragazzini sono il vero motore delle ICT e delle innovazioni, se oggi girano con lo zainetto e comprano schede video e joystick nel giro di qualche anno saranno già  al lavoro con i loro pc portatili e con i loro server domestici. La passione per le nuove tecnologie si esaurisce entro i 20 anni, poi diventa lavoro. Le grandi aziende “consumer” lo sanno: il business dei grandi numeri lo fanno le orde di ragazzini e un investimento di pochi anni vale bene il successo di un settore.
Leggi tutto “SMAU 2005 : “Non si accettano richieste inoltrate via posta elettronica””