23 aprile, no al prestito a pagamento in Italia e Spagna

Si terranno in molte citta’ di Italia iniziative e manifestazioni dedicate alla campagna contro il prestito a pagamento nella giornata mondiale del libro e del diritto d’autore (23 aprile).

Molti autori saranno presenti: da Erminia dell’Oro a Pap Kouma(Milano, Biblioteca Dergano-Bovisa), a Enzo Fileno Carabba (Firenze), Enrico Brizzi e Wu Ming (Bologna), Marino Sinibaldi (Roma, Bologna) Carmen Covito e Davide Pinardi (Cologno), Valerio Millefoglie (Cavenago) e un lunghissimo eccetera.

In Spagna la rivista “Educación y biblioteca” ha dedicato il numero di marzo/aprile al tema della campagna contro il prestito a pagamento.

Vasto spazio e’ dato alle iniziative italiane, sotto il titolo “L’internazionale bibliotecaria” e “la B.E.L.L.A. Italia”. Il 23 di aprile, oltre alla catena umana intorno alla Biblioteca Nazionale di Madrid, sono previste numerose iniziative in molte biblioteche del paese: a Molins de Rei, Almería, A Coruña, Basauri, La Rambla, Ansoain, Tías, Gandia, Puerto del Carmen, Tafalla, Valdepeñas, Zaragoza, Tomelloso, Pétrola e in molte altre città. Il manifesto spagnolo degli autori ha già ricevuto piu’ di trecento firme, mentre una nuova petizione con raccolta di firme e’ partita nei confronti del “Defensor del pueblo”. La biblioteca di Guadalajara il 23 aprile non effettuera’ prestiti ma fornira’ solo informazioni e sfornera’ iniziative sulla campagna.

Leggi tutto l’articolo

Aggiornamenti su www.nopago.org

Pubblicato su Il corriere della seraPubblicato su: Il corriere della sera