Apprendimento cooperativo: Richard Felder a Parma

Richard Felder uno dei massimi ricercatori e divulgatori delle tecniche di apprendimento cooperativo sarà a Parma il 18 Novembre sarà a Parma al Convegno Nazionale di ARIAC (Associazione Italiana di Apprendimento Cooperativo)

Professore di ingegneria chimica alla North Carolina University e direttore del centro USA per l’insegnamento efficace (NETI), Richard Felder è uno dei massimi ricercatori e divulgatori delle tecniche di apprendimento cooperativo. Il 18 Novembre sarà a Parma al Convegno Nazionale dell’ARIAC (l’Associazione Italiana di Apprendimento Cooperativo) insieme ad alcuni dei massimi esperti nazionali di queste tecniche di apprendimento tra cui: L. Cardellini (Un di Ancona) Ellerani (Un di Urbino).

Il convegno riunirà attorno ad un unico tavolo professionisti della formazione sia di ambito scolastico che aziendale per discutere di apprendimento cooperativo. Una risorsa insostituibile nella costruzione e sviluppo di quelle abilità sociali che oltre a determinare ricadute rilevanti su tutto il sistema formativo costituiscono il cuore di quel patrimonio di competenze long-lasting che accompagnano lo studente-lavoratore per tutto l’arco della vita.

Gli scopi che si propone l’iniziativa sono duplici: divulgativo di avvicinare il mondo della scuola all’apprendimento cooperativo; di discussione generale sullo stato della ricerca in questo campo delle scienze cognitive. Essa risponde ad una esigenza precisa da parte di molte agenzie formative (scuole, enti di ricerca, aziende, enti di formazione) che in questi anni hanno mostrato un crescente interesse nei confronti di questo tipo di tecniche pragmatiche e dai risultati rilevanti.
L’organizzazione è a cura dell’ITIS G Galilei di San Secondo Parmense.


Tutte le informazioni sul sito www.ariac.org