Grazie all’aiuto dei finanziamenti europei, i reperti archeologici riprendono vita con sistemi di realtà virtuale, giochi per il pc e grafica 3d che vengono usati nel progetto Epoch per illustrare il passato. Il progetto Epoch è costituito da un network di ottantacinque istituzioni culturali, università e musei che si sono associati nello sforzo di potenziarela promozione del patrimonio culturale delle diverse istituzioni coinvolte usando le tecnologie digitali.

L’ambizioso progetto intende usare le tecnologie per destare l’attenzione di un pubblico sempre più ampio sul patrimonio culturale e portare avanti azioni congiunte in questa direzione  Particolare attenzione nel progetto è posta al mondo dell’educazione: nel 2005 è stata realizzata una ricerca per comprendere l’offerta e i bisogni su questi temi disponibili in un rapporto scaricabile dalla rete

 

Per saperne di più, visita il sito del progetto (in inglese)