Fiera Internazionale del Libro di TorinoE’ il sogno il motivo conduttore della Fiera 2005 che si terrà a Torino, al Lingotto, dal 5 al 9 maggio. Molte ricco anche quest’anno il programma dedicato alle scuole e alle iniziative per i ragazzi. Tra gli appuntamenti  che si terranno nello Spazio Giovani  si segnala una tavola rotonda sul tema dell Licenze Creative Commons, domenica 8 maggio  a partire dalle ore 19.00. 

La natura e il ruolo della proprietà intellettuale nell’era digitale rappresenta un tema cruciale per lo sviluppo futuro della rete e per rendere possibile una sempre maggior condivisone dei contenuti, anche con riferimento alle più recenti tendenze all’apertura e alla condivisione delle informazioni delle pubbliche amministrazioni. Le licenze Creative Commos rappresentano uno strumento che facilita la condivisione dei contenuti. Uno strumento innovativo che si propone come un’alternativa legale alla pirateria: senza violare il diritto d’autore, Creative Commons propone di riservare all’autore non più tutti ma solo alcuni diritti. Lasciando liberi i fruitori di usare, di modificare e magari anche di migliorare l’opera di ingegno

 

Alla  tavola rotonda interverranno:
Erica Gay, Regione Piemonte – Settore Biblioteche;
Juan Carlos De Martin, Public Lead Creative Commons / IEIIT CNR
Massimo Travostino, Avvocato (Studio Legale Pecoraro – Travostino) membro del gruppo di lavoro per l’adattamento delle licenze creative commons al diritto italiano
Sergio Duretti, Direttore Innovazione CSP-Innovazione nelle ICT
Max Carnè, regista del documentario “Tecnologie avanzate”, vincitore del premio Legambiente come miglior film italiano a Cinemambiente 2004;
Coordina: Paolo Attivissimo, scrittore informatico (www.attivissimo.net) e (www.zeusnews.it) 

L’iniziativa è organizzata dalla Biblioteca Multimediale della Città di Settimo Torinese,in collaborazione con Regione Piemonte – Settore Biblioteche, ASMTel – Gruppo A.S.M. S.p.A., Cooperativa Sociale Biblio Ide@, GlugTo e Gnug.

 

Per informazioni:

Trovarsinrete

Consulta il programma per le scuole della Fiera Internazionale del Libro di Torino