Al via il Sottodiciotto FIlm Festival

Appena terminato il Morettiano Torino FIlm Festival, torna anche Sottodiciotto FiIm Festival, VIII edizione Appuntamento, sempre a Torino, dal 6 al 15 Dicembre 2007. Si segnala in particolare il programma rivolto alle scuole, anche quest’anno ricco ed articolato

Sottodiciotto Filmfestival si è affermata, nell’arco di sette anni, come la più importante kermesse nazionale dedicata ai prodotti audiovisivi realizzati in ambito scolastico.Tale lusinghiero approdo è comprovato dalla crescente partecipazione degli istituti di ogni ordine e grado, che da un lato iscrivono con convinzione al Concorso i loro lavori, dall’altro affollano in modo festoso e sempre più numerosi la manifestazione: nel 2006 ben 11.000 studenti e insegnanti, provenienti da tutta Italia, sono stati protagonisti del Festival. Trascorrere una settimana di cinema, incontri e scambi con coetanei giunti da ogni dove, divertirsi insieme: questa la formula del programma appositamente studiato per le scuole, affiancato da un percorso complementare indirizzato a un pubblico intergenerazionale, comprendente anteprime, programmi speciali, retrospettive ecc.

Per festeggiare i risultati raggiunti, l’VIII edizione di Sottodiciotto offre all’universo scolastico un palinsesto ancora più ricco comprendente proiezioni, incontri, dibattiti, seminari, laboratori, visite guidate, con molti momenti dedicati al tema-guida dell’anno: “differenze”, fil rouge declinato nelle sue molteplici sfaccettature – differenze sociali, culturali, religiose, di genere, di abilità, generazionali ecc., – con l’intento di riflettere a 360° su valori di stringente attualità.

Incontrastata punta di diamante dell’evento è il Concorso nazionale prodotti audiovisivi delle scuole, con le sue tre tradizionali sezioni: Scuole dell’Infanzia e Primarie, Scuole Secondarie di I grado e Scuole Secondarie di II grado. Dal 2000 a oggi sono pervenute per la selezione a Sottodiciotto oltre 2.000 opere: dato che la quantità dei video iscritti aumenta costantemente e a tale incremento corrispondono standard qualitativi sempre migliori, la scelta della loro esclusione o inclusione alla competizione finale è diventata via via più complessa e sofferta. I 175 video ammessi al Concorso nel 2007 riserveranno certamente non poche sorprese, per la freschezza, l’impegno, l’originalità delle tematiche e degli sguardi messi in campo. I cineasti in erba avranno modo di confrontarsi sugli esiti conseguiti assieme ai loro motivati docenti nel corso degli incontri che accompagneranno le proiezioni, coordinati da critici cinematografici dell’Aiace per le Scuole Secondarie di II grado e da insegnanti dei Centri di Cultura ITER per le Scuole dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di I grado. Senza dimenticare l’indispensabile apporto degli studenti torinesi, che curano i servizi fotografici e video nonché l’accoglienza dei coetanei che raggiungono Torino da ogni angolo della Penisola.


Per saperne di più