Vi segnaliamo un’analisi critica di Marco Guastavigna sul decreto ministeriale 41/2009 relativo alle prossime adozioni dei libri scolastici.

Oltre ad evidenti approssimazioni ed errori di impostazione, segnalati nell’articolo, il decreto è pure incompatibile con il precedente provvedimento dell’ex ministro Fioroni che vieta non soltanto i telefoni cellulari in classe ma tutti i dispositivi elettronici in genere.



Articolo su PavoneRisorse: http://www.pavonerisorse.it/pstd/adoz.htm 

Con queste approssimazioni e contraddizioni quanti docenti accetteranno di avere in classe sempre accesi ebook reader, computer, playstation portatili, smartphone, ecc…? quanti studenti riusciranno a studiare su schermi non adatti alla lettura?

No votes yet.
Please wait...