La connessione ad Internet delle scuole è nei primi punti delle azioni previste dal PNSD proprio perché da una buona linea internet dipendono tutte le attività didattiche che possiamo fare in rete e la realizzazione stessa del BYOD che è un altro punto fondamentale di azione del PNSD. Oggi avere una buona connessione può essere davvero economico e conveniente.

La situazione non è mai stata così favorevole: le nuovissime linee FTTC (fibra nel cabinet, non nell’edificio!) si stanno rapidamente diffondendo e possono portarci nelle scuole linee da 30, 50 e anche 100 megabit al secondo ad un costo che varia dai 20 ai 50 euro al mese. Una linea equivalente solo pochi anni fa ci poteva costare più 300 euro al mese!

Il problema è però come fare ad accedere a queste linee nuove (che si chiamano Smart-Fibra o Super Fibra) senza finire di nuovo collegati alle vecchie linee che esistono ancora e che sono tanto lente quanto care. Molte scuole neppure sanno di essere già state raggiunte dal servizio e stanno spendendo una fortuna (o la spende il Comune) per linee vecchie, lente e obsolete.

Ecco alcuni trucchi del mestiere:

  1. Verificare per conto proprio la copertura per ogni plesso su www.tim.it/verifica-copertura, www.impresasemplice.it/verifica-copertura, www.vodafone.it/portal/Privati/Tariffe-e-Prodotti/Fibra–ADSL-e-Telefono/fibra
  2. Se scoprite che nel vostro territorio è disponibile una smart fibra o anche solo una buona ADSL a prezzi convenienti  chiamare direttamente il 191 (o il call center equivalente di vodafone o fastweb) e chiedere una nuova linea ADSL o Smart Fibra primo prezzo (per intenderci quelle in offerta da 20 o 30 euro al mese) niente voip, niente televisione, ecc… l’offerta base va benissimo. Non chiedete nessun appuntamento altrimenti il commerciale che arriva vi rivende la linea vecchia!!!!
  3. Dare all’operatore online un numero di telefono attualmente non collegato ad internet (esempio il numero del fax). nel giro di pochi giorni arriverà un omino a montare una nuova linea e un nuovo router. La nuova linea sicuramente vi stupirà ed avrà prestazioni inimmaginabili.
  4. Non chiedere mai l’aggiornamento di una linea che non funziona: posso cambiare 100 operatori ma se la linea attuale va a 2 megabit andrà sempre a 2 megabit con qualsiasi altro operatore. Bisogna chiedere nuove linee con la linea vecchia ancora attiva!!!!!!!!!
  5. Se il gioco ha funzionato, date disdetta alla vecchia linea ed eventualmente chiedete altre linee nuove per ogni plesso o dove vi serve più velocità. Esistono in commercio dei router in grado di aggregare fino a 4 ADSL.
  6. Importantissimo: non chiedere mai un appuntamento con un brocker/rappresentante delle compagnie telefoniche!!! I rappresentanti delle compagnie, così come i contratti in convenzione su consip non sembrano avere accesso alle nuove linee smart fibra e agli apparati più moderni in centrale; ma sono in grado soltanto di attivare vecchie linee fuori mercato con prezzi riservati a grandi aziende e P.A. che risultano essere del 200% più cari delle offerte rivolte alle utenze domestiche e piccoli professionisti!!!!

Parliamo quindi di come migliorare le connessioni internet delle scuole spendendo magari 1/3 di quello che spendiamo oggi, condividiamo le idee e confrontiamoci mediante i commenti on-line.

No votes yet.
Please wait...
  1. Prima cosa da fare è verificare la copertura dei servizi della zona: andare sul sito http://www.impresasemplice.it/verifica-copertura e inserire il numero di telefono o indirizzo della scuola. Poi vedere il tipo di linea disponibile (ADSL 20Mega, Smart Fibra o Super Fibra) e il prezzo dell’offerta base (solo linea internet).
    Potremmo scoprire che magari la zona è già servita da linee a 30, 50 o anche 100 megabit al secondo e che il canone mensile è di 35 euro!!! mentre magari noi ne spendiamo 150 per andare a 4 megabit! Ripetete la verifica con i diversi operatori.

    Se abbiamo nuove linee più performanti in zona c’è solo una cosa da fare: chiamare il numero del servizio clienti e chiedere una *nuova* linea abbinandola ad un numero telefonico della scuola che non è già abbinato ad una linea internet. Entro pochi giorni vi porteranno una linea completamente nuova a fianco di quella che vi sta facendo penare. Se la nuova linea vi soddisfa ci collegate tutta la scuola e date disdetta alla vecchia linea.

    N.B.
    Le linee offerte on-line non si trovano mediante gare e offerte di commerciali. Se vi fate fare una proposta da un responsabile commerciale otterrete prezzi più altri di 3 volte e linee obsolete come le SHDSL (sono i listini per le grandi aziende e P.A.)

    No votes yet.
    Please wait...
  2. Buongiorno.
    Ho provato a porre questa domanda nel gruppo Facebook degli AD Piemonte, e mi è stato consigliato di chiedere a Lei.

    La mia domanda riguarda proprio la connettività nelle scuole.

    Io sono AD nella circoscrizione 6, Torino Nord. I. C. Leonardo Da Vinci, Falchera – Barriera di Milano.
    Siamo divisi su 5 plessi, più la scuola dell’Infanzia. Abbiamo vinto il primo PON, per il cablaggio LAN/WLAN, in tutti i nostri plessi. Lo abbiamo chiesto per 4 plessi, la scuola dell’infanzia sarà raggiunta via ponte radio dalla nostra sede centrale, dove ci sono gli uffici – Presidenza e segreteria.
    Problema, che sta diventando sempre più urgente: ottenere una buona connessione in tutti i plessi. Attualmente, in convenzione Consip, il traffico voce è in mano a Fastweb. I vari contratti dati sono Telecom, che ci promette, da contratto, fino a 20 MB in download, ma in realtà non arriviamo neanche a 2MB… Nel plesso in cui io ho la maggior parte delle mie classi, non c’è neanche un contratto dati attivato…

    Ho chiesto a Wind, Telecom e Fastweb. Le loro proposte, per una connessione ADSL, sono molto care. Nel quartiere dove si trova la mia scuola non è prevista la posa della fibra ottica.

    Che cosa posso fare? Ho contattato la rete GARR, che mi ha chiesto 30.000 € (!). Via Pietro Giuria, da cui partirebbe la connessione, è a 15 km in linea d’aria dalla mia scuola…

    Che cosa mi consiglia? Non pretendo la connessione alla rete Garr (con le sole risorse della scuola, è una cifra improponibile), ma vorrei avere qualche consiglio. Potrei chiedere al Csi Piemonte?

    Grazie mille!

    No votes yet.
    Please wait...
    • Non ci crederai ma ho fatto una rapida verifica su https://www.tim.it/verifica-copertura
      ed ho scoperto che, al contrario delle fregnacce che ti raccontano i commerciali delle telco, la tua zona è servita dal servizio Smart Fibra di TIM, quindi puoi avere al prezzo di 35 euro al mese una linea da ben 30 megabit e pagando qualcosa di più (ma sempre molto meno di quello che pagate adesso) anche 50 o 100 megabit!!!!

      Ripeti l’esercizio della copertura sul sito TIM o impresa semplice per tutti i plessi e verifica cosa offre tim per quella zona, poi devi agire assolutamente di astuzia altrimenti vi fregheranno ancora e poi ancora e poi ancora e poi ancora:

      1) non chiedere mai l’aggiornamento di una linea che non funziona, posso cambiare 1000 operatori ma se la linea attuale va a 2 megabit andrà sempre a 2 megabit con qualsiasi altro operatore.
      2) chiamare direttamente il 191 e chiedere una nuova linea ADSL o Smart Fibra primo prezzo (per intenderci quelle in offerta da 20 o 30 euro al mese) niente voip, niente televisione, ecc… l’offerta base va benissimo, dare all’operatore un numero di telefono attualmente non collegato ad internet (esempio il numero del fax). nel giro di pochi giorni arriverà un omino telecom a montare una nuova linea e un nuovo router. La nuova linea sicuramente vi stupirà ed avrà prestazioni inimmaginabili
      3) se il gioco ha funzionato, date disdetta alla vecchia linea ed eventualmente chiedete altre linee nuove per ogni plesso o tutte nella sede centrale. esistono in commercio dei router in grado di aggregare fino a 4 ADSL.

      attenzione in questa operazione evitare assolutamente i contatti con i commerciali degli operatori telefonici, va fatto tutto online o mediante call center, evitate qualsiasi convenzione per la pubblica amministrazione perchè in quel caso i prezzi sono maggiorati del 200%

      potete anche provare con altri operatori, non necessariamente con telecom, ma di solito l’ultimo miglio è comunque di telecom.

      aggiorna su FB le risposte
      Ciao,
      Dario

      No votes yet.
      Please wait...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>